Edicola,  Outlander,  Stagione 1

"L'edicola di OUTLANDER": Recensioni estere dell'episodio 1×10 – By the Pricking of My Thumbs

Carissimi Outlanders, ritorna l’appuntamento con la nostra rubrica, “L’edicola di OUTLANDER”, creata allo scopo di fornire una sorta di rassegna stampa estera con le recensioni agli episodi di Outlander. Provenienti dai siti e giornali più influenti, questi estratti di recensioni (trovate il link alla recensione completa) possono darci un’idea di quale sia il grado d’interesse suscitato dalla serie tv creata da Ron D. Moore dopo la messa in onda di ciascun episodio.

Outlander 110

La trama Dougal e Geillis ha sicuramente portato avanti l’episodio, ma non è stata sufficiente per legare tutto insieme. La storia è saltata tra loro e  Jamie/Claire/Duca di Sandringham. Le scene non si amalgamano fra loro, piuttosto convergono una nell’altra Si sono soffermati anche inutilmente in alcuni luoghi, come la collina delle fate. E’ stato un altro caso per mostrare la netta differenza tra le credenze di Claire e quelle dell’epoca, ma ci ha coinvolti mentre cullava il bambino.

Questo episodio di Outlander ha coperto molto terreno, ma lo ha fatto in modo stridente. Le transizioni non erano armoniose e se ogni segmento andava bene da solo, è quando venivano cuciti insieme che il tutto sembrava non omogeneo. Detto questo, scene come la crisi di Dougal e il complotto di Geillis hanno dato spazio ad alcune prestazioni degne di nota e allo sviluppo dei personaggi. E il finale introduce una nuova e seria minaccia per Claire – spero solo che non porti ad un’altra situazione in cui Jamie dovrà salvarla.

VOTO: 8.0 GREAT

+ La furia di Graham McTavish
+ Cliffhanger
– Episodio percepito come slegato

Amy Ratcliffe – IGN [Full Review]

**********

Outlander ha le migliori scene di sesso in televisione. Questo dipende molto da Caitriona Balfe e Sam Heughan, portando lo stesso livello di impegno corposo alle scene d’amore di Claire e Jamie come fanno in qualsiasi altra scena. Ma le scene di sesso di Outlander si distinguono per come sono filmate e dirette. C’è una notevole quantità di moderazione mostrata nella realizzazione di queste scene – non che non siano sessualmente esplicite, bensì nell’attenzione e nel ritmo delle scene. Outlander prende il suo tempo, quando si tratta di sesso. Le scene non sono concentrate interamente sul culmine; infatti, scene di sesso di Outlander hanno una traiettoria molto più astratta e fluida rispetto al modello molto più limitante – per non dire rigorosamente eterosessuale – di preliminari, penetrazione, orgasmo, a cui molte scene di sesso aderiscono in tv. “By The Pricking Of My Thumbs” si apre su Claire, tra le lenzuola e sospiri. La scena si svolge intimamente, lentamente, concentrandosi sul piacere di Claire. E’ un sesso bollente, coinvolgente, credibile, bellissimo, che è intriso di passione ed emozione in un modo che solitamente non viene messo in scena in tv.

Questo tipo di stimolazione lenta e attenta vale non solo per solo le scene di sesso, ma per tutta la trama di Outlander. Fin dall’inizio, Outlander è stata una serie lenta, ma il suo ritmo annoia raramente. Per prima cosa, si tratta di uno show mozzafiato, con i suoi paesaggi, set intricati, costumi fatti a mano, e un lavoro intimo di telecamera che creano un’esperienza esteticamente molto stimolante. Outlander ti cattura senza troppo clamore.

[…] una delle scene più coinvolgenti della puntata: Claire guarda Geillis Duncan mentre esegue un rituale di magia nera al chiaro di luna. La scena è decisamente stilizzata, ma per quel minuto, la storia si ferma. Non c’è alcun dialogo. E’ una scena che si basa interamente sulla tensione e sull’estetica. La performance di Geillis è sexy e premonitrice, e anche se si tratta di una pausa da tutta l’azione emozionante di “By The Pricking Of My Thumbs”, è altrettanto eccitante e si presta ai temi mistici della puntata.

[…] Outlander ci costringe ad essere Sassenachs con Claire, così esploriamo questo nuovo mondo proprio al suo fianco, rendendo le parti emotive di Claire viscerali e di suspense. In “By The Pricking Of My Thumbs”, Jamie ritorna a dare priorità al piacere di Claire, e gli scrittori sono tornati a dare priorità alla prospettiva di Claire, in modo che anche la sensazione di essere esattamente nella mente della nostra protagonista è ritornata.

“By The Pricking Of My Thumbs” fa leva su tutti i punti di forza di Outlander in quanto unisce tutti i vari generi della serie. Ha romanticismo, mistero e avventura, tutto confezionato in un romanzo storico e legato con un fiocco fantastico. L’episodio è ricco di colpi di scena. La gente muore. Le persone uccidono. Il personaggio più affascinante della serie che non-sia-Claire , Geillis, torna a movimentare le cose, e Lotte Verbeek assolutamente cattura la sicurezza e cattiveria del personaggio. Considerando che la scorsa settimana ha sviluppato il rapporto di Claire e Jamie, “By The Pricking Of My Thumbs” dà maggior risalto all’amicizia tra Claire e Geillis, e ora le due sono legate insieme dal pericolo.

La calma suspense può essere davvero efficace, a volte anche più emozionante di quanto possa essere un duello con le spade. Con l’eccezione dell’elemento viaggio nel tempo, Outlander è rimasto piuttosto ancorato alla realtà. Gli elementi spirituali e magici che entrano la serie accadono in modo organico e sobrio così che non siamo mai del tutto sicuri se ci sia davvero qualcosa di soprannaturale in corso o meno. Come Jamie spiega a Claire, le persone credono a quello che vogliono e hanno bisogno di credere. Outlander ci concede lo stesso margine di manovra, stuzzicando con sentori di magia e stregoneria che si aggiungono all’intensa esperienza di questo mondo, ma mai esplicitamente affermando “Sì, questa è magia.”

[…]Quando Outlander gioca e oscura quelle linee tra eroe e vittima, diventa non solo un’emozionante serie d’azione-romantica-thriller-fantasy, ma anche una serie intelligente e sovversiva adornata con scene di sesso eleganti e rivoluzionarie.

VOTO: A

Kayla Kumari UpadhyayaA.V. CLUB [Full Review]

***********

Sin dal principio, Outlander ha avuto un rapporto strano con il mondo soprannaturale. Si tratta di uno show su un incantesimo che accidentalmente provoca il viaggio nel tempo di Claire, tornando indietro per centinaia di anni nel passato, ma la maggior parte dello show è dedicata a ritratti realistici delle attività quotidiane, come la riscossione delle quote, le feste, i combattimenti e – spesso – il sesso. Ci sono alcuni elementi soprannaturali in agguato ai margini che ci ricordano come Claire non è arrivata in questa nuova vita in modo del tutto normale, ma raramente abbiamo visto in tv un episodio così apertamente soprannaturale come ”By The Pricking Of My Thumbs”.

[…]Questo show è meraviglioso, ma aprire un episodio con lunghi minuti di gemiti per cunnilingus di certo non farà tacere gli scettici che sostengono non sia altro che un fantasy-porn per mammine. Certo, si potrebbe semplicemente dire loro di ‘Levarsi dalle p***e!”. Questo o educarli al grande valore delle rappresentazioni positive sulla sessualità femminile e ricordare loro che questa roba è davvero HOT!

[…]La mia unica lamentela in questo episodio è la trama del bambino changeling. Capisco sia l’occasione per sottolineare come la superstizione influenzi la vita quotidiana in questo periodo di tempo e mettendola a confronto con la moderna razionalità da medico di Claire, ma sembrava inserita in modo strano nella trama generale.

Cinephilactic – BITCH STOLE MY REMOTE – [Full Review]

***********

Affermare che Outlander ha alcune delle migliori scene di sesso in TV è un eufemismo. Siamo abituati a vedere scene di nudo e di atti sessuali in televisione, ma la maggior parte non sono fatte così come quelle di Outlander. Sono sexy, passionali, e di classe. Ti viene voglia di dire che siano gratuite, ma dopo un paio di visioni, davvero non lo si può dire. E’ l’intimità intensa tra i due personaggi che quasi ti fa sentire a disagio, a tal punto da voler distogliere lo sguardo e lasciarli a loro momento.

[…]Ci sono diverse piccole trame in gioco in questa metà della stagione, ma lo show li bilancia in modo sorprendentemente divertente.

VOTO: 9/10

Gabrielle Bondi – THE YOUNG FOLKS [Full Review]

***********

The Slap. The Dukes of Hazzard. How to Get Away With Murder. L’episodio “By The Pricking Of My Thumbs” di Outlander ha fuso insieme tre programmi tv in uno. E’ stato un episodio colmo di eventi, uno che è riuscito a mantenere lo slancio dopo il ritorno ricco di azione della scorsa settimana.

Complimenti al direttore dei casting di Outlander per la scelta ispirata di Simon Callow, nei panni del Duca di Sandrigham. E’ semplicemente favoloso.

Amy WilkinsonENTERTAINMENT WEEKLY [Full Review]

*********

Avrei preferito vivamente che “By the Pricking of My Thumbs” fosse stata la premiere della seconda parte di  stagione di Outlander, perché è stato esattamente il genere di episodio che ha evidenziato tutto il meraviglioso mondo dello show. C’era romanticismo, umorismo, duelli, morte, leggenda, stregoneria, e persino il tipo giusto di schiaffo (da consegnare a una ragazza che sta cercando di rubarvi vostro marito). La trama scorre veloce, ma è stata organizzata in modo tale che si possa svolgere attraverso diversi episodi.

L’altro aspetto positivo di “By the Pricking of My Thumbs” è come tutto risulta perfettamente collegato.

Alcune delle migliori scene di Outlander sono le sue risse, che sono violente ma portate in scena comicamente. Il lutto di Dougal per la moglie morta, per esempio, è stato aumentato di assurdità, con Claire che lo droga (grazie a Angus che versa il sedativo nella bevanda). Non era una scena tragica, ma stranamente divertente, proprio come la rissa di Jamie – che gli ha lasciato anche una nuova cicatrice.

Molte storyline hanno caratterizzato questo episodio anche se non vi è stato particolare sviluppo per i personaggi, ciò nonostante è stata un’ora molto divertente, che ha impostato molti eventi per gli episodi finali della stagione. La causa giacobita è ben lontana dall’essere messa da parte, mentre le sorti di Jamie sono ancora legate al Black Jack Randall. Il dramma che circonda il clan MacKenzie è tutt’altro che latente, e Claire continua a trovare nuovi modi per mettersi in pericolo (anche se non è così difficile). Anche se giunti fino a questo punto della stagione, la sensazione è che le avventure siano solo appena iniziate.

Allison KeeneCOLLIDER [Full Review]

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 commenti

  • Simona

    È una delle serie più romantiche, drammatiche che abbia mai visto, fatta molto bene, ricca di sentimenti senza volgarità, speriamo non si fermino alla prima serie

  • Simona

    È una delle serie più romantiche, drammatiche che abbia mai visto, fatta molto bene, ricca di sentimenti senza volgarità, speriamo non si fermino alla prima serie

  • Simona

    Serie fantastica, ricca di sentimenti,senza volgarità ma gli attori principali sembra che sentano veramente ciò che vivono sul set !voto 9/10

  • Simona

    Serie fantastica, ricca di sentimenti,senza volgarità ma gli attori principali sembra che sentano veramente ciò che vivono sul set !voto 9/10

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *