Recensioni

"Darkness is where I belong" – Recensione Ep 1×06 di Outlander

Schermata 2014-09-19 alle 17.28.36Credo di non aver mai fatto tanta fatica a vedere un episodio come nel caso di The Garrison Commander! E ancora peggio è scriverne la recensione. Mai avevo visto un episodio, di una qualunque serie tv, che esaltasse a questo punto l’animo nero di un personaggio ed il tutto portato ad uno stato di grazia dalle interpretazioni degne di Emmy da parte di tutti ma soprattutto Tobias in primis.

Tobias è riuscito, grazie ad una sceneggiatura che rasenta la perfezione, a rendere appieno questo personaggio, che nei libri è agghiacciante e rivoltante!
Sì, perché è questa la sensazione che ho avuto per quei 30 minuti di monologo con lo stomaco che si rifiutava di collaborare con il resto del mio corpo. Questa puntata segna la stoicità dell’orgoglio scozzese davanti a qualunque tipo di affronto, verbale o corporale. Vediamo un Dougal che non si abbassa davanti a nessun insulto e proprio come introdotto nell’episodio precedente, difende con il suo stesso corpo la “ragazza” del Clan.

Schermata 2014-09-19 alle 17.31.02Ma soprattutto vediamo Jamie che non è il ragazzino dolciotto e basta che fa credere (o che molti hanno creduto di vedere), perché mantiene la testa alta davanti ad una aggressione fisica di una brutalità moralmente ingestibile, sotto gli occhi del proprio padre e dello zio. E’ da uomini tutti d’un pezzo. E per quanto possiamo cercare attenuanti che possano giustificare le azioni di Black Jack Randal, beh quest’ultimo non ne ha! Lui è il King of the Villains, il Re dei Cattivi e mai in vita mia ne ho incontrato uno più brutale e perverso, messo a nudo a questi livelli! Lui che sotto quella calma apparente racconta il suo comportamento per riuscire a fare breccia nelle difese di Claire, e lei distratta dall’orrore, non si accorge, che in realtà è eccitato dal suo stesso racconto. Lui ha goduto in quello che ha fatto a Jamie; per lui era in fondo un capolavoro artistico potere disegnare con la propria arte l’immacolata schiena di Jamie.

E proprio nel momento in cui Claire e gli spettatori credono di aver superato la parte più opprimente della puntata, che il rifiuto di piegarsi da parte di Claire alla superiorità di Black Jack ci fa capire come lui non abbia nessun tipo di remora. Per lui non fa alcuna differenza avere davanti un uomo o una donna, per lui la violenza è godimento. Schermata 2014-09-19 alle 17.33.57Prima con un pugno, poi cerca di coinvolgere un recalcitrante giovane soldato a saggiare la morbidezza di una donna quando la si prende a calci. Ringraziamo l’intervento di Dougal che mette fine a questa violenza priva di senso anche per un uomo pronto a tutto come lui.

A questo punto però il rischio che il problema si riproponga il giorno seguente è alto, e quindi Dougal deve prendere una decisione importante, ma prima di prenderla deve avere l’assoluta certezza che lei sia ciò che ha sempre detto di essere e quindi la porta alla famosa fonte della verità, dove la parola di Claire diventa per lui diventa finalmente verità. Ed è in questo momento della storia che il futuro di Claire cambierà radicalmente da lì a poche ore (o giorni). Perché lei sia libera ed al sicuri dalle grinfie di Black Jack deve diventare scozzese e per farlo c’è un solo modo: sposarsi con uno scozzese.

E su chi ricadrà mai la scelta? ↴

Schermata 2014-09-19 alle 17.36.42E con tanto di kilt svolazzante e alcool a portata di mano (torna sempre utile si sa nelle Highlands) vediamo arrivare un Jamie che, apparentemente, china la testa davanti all’ordine dello zio, e adduce come scusante per il matrimonio il fatto che lei lo abbia curato (sì, certo, e uno che ha subito un trattamento come quello di questa puntata accetta una cosa così solo per questa ragione, come no, solo la povera frastornata Claire poteva crederci), e qui la famosa frase dei libri sulla sua confessione di essere vergine (tornate a rivedervi la faccia di lei sulla confessione xD) e che almeno uno deve sapere cosa fare. Claire non hai vie d’uscita! Al suo ritorno verso i membri del clan a passo di carica mancava solo di fumo che usciva dal naso!

Un grazie infinito alla decisione di rimescolare lievemente le carte rispetto ai libri, sì, perché nei libri è Dougal che la porta dagli inglesi, ed è sempre lui che racconta delle frustate a Jamie. Il fatto di avere raccontato gli avvenimenti in questo modo, sullo schermo, non ha fatto che enfatizzare il tutto e farci conoscere il personaggio del Capitano Randall al suo “massimo splendore”. Così facendo ci hanno chiarito perfettamente il livello di depravazione della mente di questo personaggio, che a mio avviso non soffre nemmeno di una patologia psichiatrica, è proprio così: un Cattivo con la C maiuscola, e vista l’epoca e il suo mestiere ha la possibilità di esprimere al “meglio” il suo Super Io! Sappiate che, per ovvie ragioni, non ci siamo ancora liberati di lui, purtroppo ne sentiremo parlare ancora per molto e con questa puntata si sono “limitati” a farcelo conoscere.

Come sempre ho dato una sbirciatina in giro ai commenti della puntata, e mentre giornalisti, e la maggior parte del pubblico concordano con il mio pensiero, nel dire che questa è finora la miglior puntata, con un livello di recitazione e sceneggiatura da standing ovation, ho trovato una piccola nicchia (non vi dirò mai quale) che mi ha fatta vergognare di essere donna…. in questa nicchia, la puntata veniva definita statica. Se questa puntata è statica, ho pensato, abbiamo visto due cose diverse, per poi concludere dicendo che la parte più bella della puntata era lo scambio tra Jamie e Claire alla fine, ed allora ho capito qual era il problema. Il problema è che c’è gente che forse ha letto i libri (anche se penso che i fan di questa saga vadano suddivisi in chi li ha letti e chi li ha solo sfogliati) e sta guardando questo show come fosse un semplice Romance. Ora, se persino la Gabaldon stessa si rifiuta di classificarlo così, ed ha addirittura vinto premi Horror con i romanzi di questa saga, perché la gente rimane convinta che sia un Romance? Come mai non si capisce che l’aspetto romance è solo uno dei tanti? Sì perché in realtà, quella che sarà la coppia di questa saga, ci accompagnerà attraverso i tragici eventi storici avvenuti tra Inghilterra e America, raccontandoceli e spiegandoceli sotto aspetti che noi non conosciamo e raccontandoci anche i vari aspetti dell’animo umano, che per fortuna, nel caso di Randall, non abbiamo mai conosciuto e spero non conosceremo mai! Quindi magari a chi cerca solo il sesso, si guardi altro e non dico che genere che è meglio.

Detto questo per fortuna la prossima puntata respireremo, avremo altro per cui agitarci. ma respireremo (non so per quanto visto che prevedo svenimenti vari xD) Non ho mai atteso una puntata in uno stato di trepidazione pari a questo. E voi? Cosa ne avete pensato del sadico Randall e di come la nostra Claire gli ha tenuto testa? E soprattutto: quante ore mancano all’#OutlanderWedding? 🙂

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *