Jamie Fraser,  Outlander,  Stagione 1

7 ragioni perché Jamie Fraser vi farà riconsiderare la monogamia

Connie Verzak, guest blogger di Scotland Now, felicemente sposata con un tipo più alla Roger Wakefield che Jamie Fraser, ha ideato una classifica molto simpatica delle “7 Ragioni Perché Jamie Fraser vi farà riconsiderare la monogamia”, che ci aiuta a spezzare questo interminabile hiatus fino al 2016. Non che il nostro ginger Fraser prenderebbe mai una di noi in considerazione (#NonSaiCheTiPerdi Jamie) perché devoto alla sua Sassenach Claire (#awwww *occhi a cuore*).

Ma facciamo finta la vostra dolce metà accetti la presenza di Jamie come terzo uomo immaginario nel vostro rapporto di coppia e vedrete che questi 7 punti, se razionalizzati al massimo, iniziano ad avere senso e sembrano anche una gran bella idea:

#1 TUNNEL VISION: Se riuscite ad ottenere che Jamie si interessi a voi, non importa che la vostra attenzione sia divisa perché la sua sarà invece così meravigliosamente e deliziosamente precisa. E tutti quelli che si avvicineranno per rubargli un po’ di gelato, saranno respinti da una combinazione di innata lealtà e la sua sincera incapacità di capire quando hot lui sia.

#2 LESS DOWNTIME: Chi è che non ha dovuto fare da infermiera al proprio partner colpito da un’influenza che assomigliava più ad un’agonizzante morte per consunzione? Non è un problema se si tratta di un uomo in grado di pugnalere qualcuno con la gamba di legno del tavolo anche dopo che gli è stata inchiodata la mano.
Bonus: Un Jamie ferito è quasi sempre senza maglietta.

#3 SEXIER FIGHTS: Tutte le coppie litigano. Se state considerando di alzare il vostro livello di “attività di coppia” per fare spazio ad un terzo elemento, la probabilità di disaccordi aumenta. Perché non incrementare anche gli sguardi intensi, tutte quelle “r” che ti fanno arricciare le dita dei piedi, e del fantastico sesso riconciliatore?
Bonus: Jamie post-verginità ripaga del tempo perso.

#4 CLEANS UP WELL: Dimenticatevi di dovergli preparare i vestiti la sera prima perché non ha idea di cosa indossare ad un matrimonio in Ottobre. Jamie sa come darsi una sistemata ed il 90% delle volte si tratta del kilt. E riesce ad accessoriarsi da vero professionista. Una cosa in meno per te di cui preoccuparti quando esci di casa.
Bonus: Il kilt.

#5 DIRTIES UP WELL: Sicuramente è piacevole quando il vostro uomo entra in casa tutto sudato dopo aver tosato il prato ed essersi occupato della casa, ma è anche altrettanto piacevole quando il vostro terzo partner immaginario è ricoperto di fango e sangue per aver difeso la vostra vita. Ho detto “piacvole”? Volevo dire “hot”! E’ dannatamente hot!
Bonus: Un Jamie sporco avrà bisogno di essere ripulito.

#6 EMOTIONALLY HEALTHY: Per un uomo che è di un paio di secoli in anticipo sull’avvento della psicologia, Jamie è molto bravo nell’esprimere le proprie emozioni e ha nemmeno paura di piangere o mostrare le proprie paure. Non è un uomo qualsiasi che ti crede quando ti chiede “Come va?” e tu gli rispondi ringhiando “Bene!”. Jamie sa cosa significa.
Bonus: Un Jamie triste ha bisogno di tanti abbracci.

#7 DAT @$$ WILL KICK @$$: Jamie non teme le cause legali. Se qualcuno vi minaccia lui vi difenderà con i pugni, il bastone dello Shinty, il coltello o la spada. E’ come un coltellino svizzero dai mille usi pronto a prendere chiunque a calci nel didietro per vendicare il vostro onore. Vi immaginate quante cose potete ottenere con un così a portata di mano?
Bonus: Il vicinato farà meglio a guardarsi le spalle.

Una sola di queste ragioni è abbastanza per aprire il vostro cuore ad un Jamie Fraser. Tutte  e sette combinate insieme vi fanno solo desiderare di essere un’infermiera da campo del 1945 in gradi di viaggiare nel tempo ed uscita dalla penna di Diana Gabaldon! La verità è che Jamie ama Claire e questa è una delle ragioni per cui, di rimando, noi amiamo lui. Non li vogliamo vedere separati. Vogliamo solo essere i pervertiti che li spiano dalla finestre.
Sognare non costa nulla.
Fonte: Scotland Now

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *