Interviste,  Outlander,  Stagione 2

Sam Heughan e Caitriona Balfe parlano degli effetti del trauma di Jamie nella Stagione 2

La Stagione 1 di Outlander si è conclusa su una nota piuttosto dark, con Jamie Fraser vittima delle torture ed abusi di Black Jack Randall prima che Claire potesse arrivare e soccorrerlo. Jamie e Claire avvertiranno ancora gli effetti di tali brutali eventi anche all’arrivo in Francia nella Stagione 2.

Schermata 2016-02-24 alle 18.05.17

“C’è decisamente ancora un trauma mentale. [Jamie] può curare la parte fisica, ma non sono i tempi moderni, quindi non c’è uno psicologo con il quale possa parlare.”- Sam Heughan racconta a TV Guide – “Ha fatto qualcosa che era fuori dal suo controllo. Ha tradito Claire e si sente colpevole di questo. Sente di  di non poter essere il marito o l’uomo che vuole essere. Ha bisogno di una qualche riconciliazione”

Come otterrà questa riconciliazione rimane da vedere, ma potrebbe arrivare a caro prezzo. E non sarà un percorso senza dolore nemmeno per Claire.

“Se vedi qualcuno che ami attraversare qualcosa di così orribile e traumatico [come quello di Jamie], non può che colpire anche te; l’empatia che senti per la persona che ami e anche il senso di colpa, perché desidereresti poter portare via il loro dolore ma non puoi. Penso che Claire si senta in qualche modo responsabile del fatto che Jamie si trovi in quella situazione” – spiega Caitriona Balfe.

Quel senso di colpa porterà Claire ad avere un ruolo molto attivo nell’aiutare Jamie a ricostruire la sua vita. C’è un bambino in arrivo che porta loro speranza, ma Claire ha in mente un piano più immediato per aiutarli a superare quello che è successo.

“L’idea [di Claire] è quella di affidargli una missione anche come mezzo per aiutarlo a guarire e che gli tenga la mente sgombra da quello che sta attraversando. Vediamo [Claire] essere vera sostenitrice dell’idea che cambieranno realmente il futuro. Dà a Jamie qualcosa per cui alzarsi [la mattina]” – dice Caitriona Balfe.

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti

  • Lone Ranger

    Grazie Outlander-Italy per queste informazioni, trite e ritrite ormai, ma pur sempre piacevoli perche’ ci ricordano i nostri amati personaggi Claire e Jamie.

    Mi aspetto un servizio su Brianna e Roger per la prossima volta,

    Ancora grazie per il vostro stupendo lavoro.
    Ossequi,

    LR

  • Lone Ranger

    Grazie Outlander-Italy per queste informazioni, trite e ritrite ormai, ma pur sempre piacevoli perche’ ci ricordano i nostri amati personaggi Claire e Jamie.
    Mi aspetto un servizio su Brianna e Roger per la prossima volta,
    Ancora grazie per il vostro stupendo lavoro.
    Ossequi,
    LR

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *