Diana Gabaldon,  Outlander,  Ronald D. Moore,  Starz

Riassunto del panel di "Outlander" al NYCC 2013

Carissimi Outlanders, come ormai sapete ieri notte si è svolto il panel della Starz al New York Comic Con, durante il quale sono stati presentati “Black Sails”, la nuova stagione di “Da Vinci’s Demons” e naturalmente “Outlander”.

A rappresentare e a discutere della nostra serie tv vi erano due ospiti d’eccezione, le due menti che hanno creato, rispettivamente, i romanzi sui quali “Outlander” si basa e vale a dire Diana Gabaldon e il produttore esecutivo dello show Ron D. Moore. Sia la Gabaldon sia Moore sono apparsi da subito assolutamente elettrizzati nel poter parlare per la prima volta, insieme e in via ufficiale, di “Outlander”, incontrando anche centinaia di fans super-eccitati nello stand dedicato ad Outlander per firmare autografi e scattare foto.

Ron  Moore si è calato perfettamente nei panni di un Highlander del XVIII secolo indossando il kilt 😀 mentre una sempre splendida Diana Gabaldon ha fatto sfoggio di una bellissima manicure il cui colore pare sia stato scelto per omaggiare la cover di “Outlander”! 

Appena sono entrati la sala è scoppiata in un boato di urla e tifo da stadio! Hanno iniziato il panel mostrando un breve video dietro le quinte dei primi giorni di riprese. Purtroppo ai fan presenti non era concesso riprendere o scattare foto ma grazie al sito Outlander Tv News possiamo dirvi cosa hanno mostrato: Sam Heughan mentre parla in gaelico, scene di equitazione, esercitazioni con la pistola e molto combattimento con la spada (i capelli di Sam al momento sono di una bella sfumatura di rosso). Il video si è concluso con Sam e Caitriona che si rivolgono alla folla del Comic Con e si sente Sam chiamarla con il suo “Sassenach”. (oooooh *__*)

Diana ha parlato del processo di trasposizione dal libro alla serie tv. Aveva venduto i diritti a Jim, che voleva trasformare il libro in un film. Tuttavia, dopo diversi tentativi falliti, ha deciso di provare come uno show televisivo, ed è allora che Ron “ha afferrato [il progetto, n.d.r.] avidamente”.

Ron ha rivelato che una sera andato a cena fuori con la moglie e la propria partner di produzione stavano discutendo di ciò che il suo prossimo progetto post ‘Battlestar Galactica’ e ‘Caprica’ sarebbe dovuto essere;  quando loro due si resero conto che entrambe avevano letto i libri di Diana. La moglie e la partner di produzione di Ron hanno così deciso di convincere Ron a leggere il primo libro e lui ha riferito che si è trattato di una “vendita facile”.

Ha parlato anche del fascino del libro, di questa grandissima storia d’amore tra Claire e Jamie, che non è il genere di relazione “standard” presente nei romance, e di come Diana abbia preso il suo tempo per svilupparla. Entrambi hanno confessato alcune preoccupazioni, però, prima di iniziare a lavorare insieme. Diana ha detto che era diffidente, ma aveva visto il lavoro di Ron e le era piaciuto.

Adesso un paio di notizie “succose”: Diana ha parlato dell’apertura del primo libro, come inizia in un modo un po’ lento ma che funziona per un libro, perché il linguaggio permette di sostenerlo. Tuttavia, hanno deciso per lo show d’iniziare il tutto con immagini di Claire mentre lavora come infermiera nella Seconda Guerra Mondiale (e Diana sembrava molto eccitata quando veniva descritto il sangue che vedremo schizzare). Questa è stata la prima scena che hanno girato il primo giorno di riprese, e che ora stanno lavorando per le scene ambientate nel 1940.

Il moderatore ha chiesto a Ron delle sue aspettative riguardo al progetto e Ron ha risposto di essersi reso conto che lo show verrà apprezzato. Loro tre (Ron, Diana e la partner di produzione di Ron) si sono incontrati all’inizio del processo per discutere di tutti questi dettagli, delle preoccupazioni e per lanciare alcune idee e questo primo incontro ha contribuito a incoraggiare loro che lo show avrebbe funzionato.

Ron ha rincuorato i fan sostenendo che il suo processo è quello di iniziare con la versione del libro prima di tutto, e poi vedere se è necessario un adattamento al fine di completare la storia oppure offrire un altro punto di vista. Ha detto, ancora una volta però, che questo libro non ha bisogno di essere reinventato. Infatti, ha dichiarato che quando i responsabili della Starz hanno letto ‘Outlander’ sono tornati da lui e gli hanno detto di fare lo show per i fans, e avere fiducia che piacerà anche a coloro che non hanno letto il libro. Questo non succede mai, quindi c’è da sentirsi estremamente eccitati!!

Hanno mostrato, poi, diversi pezzi di concept art riguardanti Castello Leoch e Lallybroch. Per Castello Leoch, useranno l’esterno del Castello di Dune, ma girare le scene all’interno di un castello reale sarebbe molto difficile, quindi gli interni di quel set saranno costruiti probabilmente in un sound stage (una struttura insonorizzata simile ad un hangar utilizzato per la produzione cinematografica, teatrale e televisiva; n.d.r.). Per quanto riguarda l’edificio che viene utilizzato per Lallybroch, è attualmente in stato di rovina e avranno bisogno di ricostruire l’interno prima di poter filmare lì. Diana ha assicurato i fan che queste illustrazioni sono molto vicine a quello che ha immaginato nella sua mente, o comunque sono abbastanza vicine per i suoi gusti.

Alla domanda “Quale scena del libro è più eccitata di vedere nella serie tv?”, Diana ha subito risposto “La prima notte di nozze”, con i presenti in sala che iniziano a ridere e ad arrossire. Ron ha scherzato sul tagliare questa scena, battuta che ha generato ulteriori risate. Diana ha detto di aver visto le audizioni e gli attori impegnati nel recitare la conversazione che segue immediatamente la scena che tutti noi abbiamo in mente, e ciò l’ha resa molto impaziente di vedere la parte che viene prima.

Un fan ha chiesto a Diana se il suo fandom è cambiato con l’avvio della serie tv. La sua risposta è stata: “Ce ne sono un’enormità in più”, che è stata accolta con un altro giro di risate. Alla domanda su come sia stato influenzato dal fandom, Ron ha risposto: “Vivo con una fan. Il mio lavoro è quello di non rovinare il libro”.

Ha continuato a sottolineare per i fan la differenza tra il suo progetto ‘Battlestar Galactica’ e ‘Outlander’, perché con la prima, si è mosso sin dal principio con l’intenzione di fare una reinvenzione, il che non è il caso di Outlander. Diana ha affermato di aver letto i primi 6 script ed è rimasta molto impressionata, finora. Ron ha detto che anche sua moglie ha letto gli script, dato che lei è la responsabile dei costumi nello show.

E’ stato ribadito che ci saranno 16 episodi, ciascuno della durata di un’ora, e che copriranno il primo libro. Non ha ancora pensato ad una seconda stagione, anche se ha espresso la speranza che diventi un problema da affrontare in futuro.

Il moderatore è stato così gentile da riassumere l’intervento di un fan, uno scozzese nativo, dicendo: “Io sono di lì. Non rovinare tutto!”. E ancora una volta, la sala è esplosa dalle risate.

Vedremo più Black Jack nello show rispetto a quanto abbiamo letto nel libro, in modo da rendere sul pubblico televisivo la stessa impressione che ha lasciato sui lettori. Questo potrebbe accadere anche con altri personaggi. Tuttavia, tutto sarà narrato da Claire, non ci saranno scene senza di lei presente, in quanto il libro è interamente dal suo punto di vista. Lo show includerà flashback del matrimonio di Claire e Frank in modo che il pubblico capisca perché lei è così insistente sul ritornare a casa da lui. Ron è consapevole che la reazione del pubblico, in caso contrario, sarebbe quella di non interessarsi abbastanza di quella relazione spingendo Claire a restare con Jamie, invece.

Diana ha detto che non sa quanti altri libri ci saranno  ma  “Written In My Own Heart’s Blood”  non sarà l’ultimo (molti applausi da parte del pubblico). Si augura anche che, se tutto va bene, lo show potrebbe anche avere come conseguenza la creazione di uno spin-off su Lord John.

E soprattutto, quando le è stato chiesto se c’innamoreremo di Jamie, così come interpretato da Sam, Diana ha risposto con un caloroso “Yeah!”. Nei primi 5 secondi del suo provino, si è resa conto che le foto non gli rendevano giustizia, ma nei 5 secondi successivi, Sam è andato e lei stava guardando solo Jamie.

Per il momento questo è tutto, ma continuate a seguirci perché stasera è in programma un altro evento al NYCC 2013 dedicato a Outlander, quindi qualche altra news salterà fuori!!! Stay tuned Outlanders 😉

Nell’attesa visitate la nostra nuova Gallery per vedere le foto dell’evento! >>QUI<<
Si ringrazia il sito Outlander Tv News per aver condiviso con tutti noi il resoconto del panel. Outlander Italy detiene la proprietà della traduzione italiana. E’ assolutamente vietato prelevarla senza aver esplicitamente linkato il nostro sito.

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

6 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *