Caitriona Balfe,  Interviste,  Outlander,  Sam Heughan,  Stagione 2,  Tobias Menzies

Le star di Outlander parlano dell'episodio 2×04 "La Dame Blanche" + Spoilers sui prossimi episodi

Outlander 2x04

The Hollywood Reporter ha parlato con le star di “Outlander” Sam Heughan, Caitriona Balfe e Tobias Menzies riguardo agli avvenimenti dell’episodio 2×04 “La Dame Blanche”, in particolare della reazione shocking di Jamie su Black Jack, della brutale aggressione nei confronti di Mary e Claire, come Black Jack diventerà il marito di Mary invece del fratello Alex e molto altro.

– ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILERS SUGLI EPISODI DELLA STAGIONE 2 –

Per lo stupore di Claire (e sinceramente anche quello di tutti), Jamie ha accolto la notizia della sopravvivenza di Black Jack in maniera molto entusiastica. Perché ha avuto quella reazione?

Sam Heughan: Volevo interpretare Jamie come se fosse l’ombra di se stesso durante i primi episodi. Non è in sé, è qualcun altro. Non ha affrontato questo trauma e il suo stress post-traumatico. Non è il solito Jamie che conosciamo e ciò che lo cura o lo fa sentire libero è sapere che Randall è vivo; in quel momento rivediamo Jamie. E’ come se finalmente si fosse liberato dall’incubo di Randall. La sua cura proviene da un luogo molto strano, da Randall stesso. Ma immagino sia come nel caso di un trauma o incidente che hai vissuto o di eventuali paure che provi – devi affrontare ciò che ti tormenta per superarlo e andare avanti. L’unico modo con cui può guarire è con Black Jack stesso. Il fatto che Black Jack sia ancora in vita dà di nuovo speranza a Jamie. Ciò gli da il potere di riassumere il controllo del suo destino e della sua vita. Finalmente può sbarazzarsi dell’incubo rappresentato da Black Jack Randall. E’ strano che la salvezza di Jamie arrivi sotto forma di ciò che l’ha ferito. Porta a qualcosa di davvero drammatico più avanti nella stagione.

E’ stato un sollievo poter recitare di nuovo il “vecchio” Jamie?

Heughan: Sì, assolutamente. Ero preoccupato che [il Jamie dei primi episodi] non avrebbe dato la giusta impressione o che non sarebbe stato così interessante o affascinante, ma è stato fantastico. Quello stato emotivo gli ha permesso di ritrovarsi ma in un certo senso, facendolo, compie un grave errore. Non posso dire nulla di più al riguardo perché è spoiler.

L’aggressione nei confronti di Claire e più nello specifico verso Mary è stata brutale. Che conseguenze avrà per Claire, specialmente adesso che sa la sua vita in Francia è in pericolo dopo essere stata avvelenata all’inizio dell’episodio?

Caitriona Balfe: Per Claire, rappresenta la consapevolezza di quelli che sono i pericoli a Parigi. Ma la rende anche più determinata che mai per scoprire chi è il responsabile e a portare a termine con successo i loro obiettivi, cosicché possano andarsene da Parigi e tornare a casa. Parigi pensavano potesse costituire un nuovo inizio, in un nuovo posto con una nuova vita, ma in realtà è stato l’esatto opposto. E’ stata dura per il loro matrimonio, è stata dura per loro a livello individuale, e adesso non è nemmeno un posto sicuro in cui trovarsi. Spinge loro ad essere più decisi affinché i loro piani abbiano successo.

L’aggressione come influenzerà Mary nel corso del tempo? E’ lei che ha sofferto la parte peggiore.

Balfe: Cambia tutto per Mary. Perde la sua proposta di matrimonio perché è condannata ad essere considerata “merce usata”. Era una giovane ragazza molto innocente ma adesso quell’innocenza le è stata portata via. Comunque è anche l’inizio della relazione di Mary e Alex. Vedremo una Mary Hawkins molto più matura e forte dopo quanto accaduto.

Abbiamo scoperto piuttosto presto in questa stagione che Black Jack fosse sopravvissuto alle sue ferite nella prigione di Wentworth, nonostante Jamie lo scopra soltanto in questo episodio. Quelle ferite come hanno inciso sulla personalità di Black Jack, soprattutto considerando che lui sa sono stati Claire e Jamie a causargli quei danni?

Tobias Menzies: Incontreremo un Jack leggermente meno sicuro di sé nella seconda stagione.  Questo è in parte dovuto alle ferite subite, ma immagino ci siano state anche delle ripercussioni disciplinari per lui dopo gli eventi di Wentworth. Non è più la stessa persona. E’ una bella rivelazione quando lui finalmente si ripresenta, e avviene in un luogo davvero sorprendente, ma non posso dire quando e dove succede.

Malgrado Alex e Mary Hawkins siano innamorati, sappiamo che in futuro Black Jack, in realtà, sposa Mary e loro sono gli avi di Frank. Come diamine finiscono insieme Black Jack e Mary se i suoi sentimenti sono per il fratello?

Menzies: Questo accade verso la fine della stagione, nell’episodio 12. Succede come risultato del fatto che suo fratello è malato e sta morendo, qualcosa che abbiamo già iniziato a vedere. Una delle sue richieste in punto di morte è che Jack sposi e si assuma la responsabilità di Mary. E’ l’unica cosa che Jack non sente di essere in grado di fare perché teme la propria natura e se sarà capace di comportarsi bene con questa piccola e vulnerabile donna. Vedrete Jack alle prese sia con chi è e la sua natura e sia cercare di fare la cosa giusta per l’unica persona a cui tiene nel mondo, vale a dire suo fratello.

Alex è una persona completamente diversa da Black Jack, al punto che Claire non è riuscita nemmeno a vedere delle somiglianze familiari tra i due uomini. Com’è il loro rapporto fraterno?

Menzies: Non avrete molte opportunità per vederlo in atto, ma la mia sensazione è che Alex veda del buono in Jack e questo è incredibilmente importante per Jack, cioè avere qualcuno al mondo che ricorda o vede del buono in lui. Fa di tutto per proteggere quell’immagine che suo fratello ha di lui. E se Alex muore, quella minuscola parte di bontà in Jack muore insieme a lui. Ci facciamo un’idea di chi fosse Jack prima che la vita lo segnasse e diventasse chi è adesso. Suo fratello è la connessione alla versione migliore di se stesso.

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *