General News

E!Online: La Stagione 2 di Outlander vi sorprenderà

image

Outlander sta per ritornare con la Stagione 2 il 9 Aprile sul canale americano Starz (da noi in Italia andrà in onda a Giugno su Fox Life). Durante il recente party di Tv Guide a Los Angeles per celebrare la copertina di aprile dedicata appunto alla serie tv, E!Online ha intervistato Sam Heughan, Caitriona Balfe ed il produttore esecutivo Ron Moore su quello che attende lo spettatore e se anche i fedeli lettori dei libri saranno o meno sorpresi.

“Per le persone che hanno letto i libri credo sappiano in generale la trama e la direzione verso cui stiamo andando, ma apriremo la nuova stagione in modo diverso rispetto ai libri. È  questa la sorpresa. Per i non-fans dei libri inizieremo non dove vi aspettereste, considerando dove avete lasciato Jamie e Claire l’ultima volta, in viaggio verso la Francia per cambiare il corso della Storia. Vi sorprenderemo da subito con quello che è successo.” – ha rivelato il produttore esecutivo Ron Moore riguardo la nuova stagione, basata su “Dragonfly in Amber” (libri 2 e 3 in italiano).

La scena d’apertura della stagione 2 è un vero shock emotivo e la stessa Caitriona Balfe non ha consigli per preparare gli spettatori.

“Voglio che siano sorpresi!” – ha detto riguardo la prima scena – “Voglio che siano scioccati. Amo che [Ron Moore] abbia scelto quel modo per raccontare la storia. Ci mostra all’inizio dove andremo a finire, e dopodiché si tratta del come arriveremo a quel punto ed ho pensato che fosse una mossa davvero coraggiosa e fantastica.” – ha detto Caitriona Balfe.

Anche se l’inizio della stagione non è esattamente quello che vi aspettate non scoraggiatevi perché Ron Moore promette ai fans dei libri che non saranno delusi.

“Per chi ha letto i libri conosce in generare la trama e la direzione in cui stiamo andando. Credo che tutti gli eventi più importanti del libro siano presenti nella seconda stagione. Qualche volta ci arriviamo  in maniera diversa, potremmo fare [le scene] in ordine diverso rispetto a quelle del libro ma direi che tutte le principali che i fans dei libri non vedono l’ora di vedere, saranno presenti.” – rivela Ron Moore.

Direi che il più grande cambiamento è senza ombra di dubbio la nuova location che si sposta dalla Scozia alla corte di Re Luigi XV in Francia.

“Le persone che non conoscono i libri considerano [Outlander] probabilmente come uno show scozzese, quindi il più grande cambiamento è che metà di questa stagione ha luogo a Parigi e l’aspetto e l’atmosfera sono molto molto diversi rispetto alla stagione uno. C’è in un certo senso, una percezione  completamente diversa della serie. Sarà come se avessimo reinventato lo show ed in effetti è stato così. Abbiamo dovuto reinventare il metodo di produzione per questa prima metà della storia e questo sarà il cambiamento maggiore per le persone che non sanno bene dove stiamo andando.” – spiega Ron Moore.

Anche le emozioni saranno piuttosto diverse.

“La Stagione 1 riguardava due persone che si stavano conoscendo, la luna di miele, il matrimonio, una nuova relazione, una scoperta. La Stagione 2 per me è una relazione molto più adulta, un matrimonio dei giorni nostri con tutte le sue aree grigie e complessità.
[Jamie e Claire] Stanno cercando di imparare ad interagire fra loro ma anche a capire quello che gli è richiesto in questa società. A Claire è richiesto di essere una donna con molto tempo libero mentre Jamie dovrebbe trovarsi fuori in missione,  quindi stanno entrambi interpretando dei ruoli e questi ruoli non sono fatti per loro, ma [Jamie e Claire] diventano bravi ed imparano ad adattarsi, ma è un ambiente velenoso e cambia certamente la loro relazione. Credo che sia più dark quest’anno in un certo senso.” -rivela Sam Heughan.
“Ho sempre ritenuto che Claire la scorsa stagione fosse davvero reazionaria. Stava sopravvivendo di momento in momento e le cose accadevano così velocemente che non aveva nemmeno un secondo di tempo per crogiolarsi o recepire tutto quanto. Questa stagione [lei] è molto più contemplativa e per questo le cose sì affacciano in superficie.
Molto di questo è anche per aiutare  Jamie a gestire la sindrome post traumatica della scorsa stagione e la sua soluzione è quella di tenerlo occupato affidandogli una missione e dandogli modo di mettersi alla prova. Credo sia una donna emotivamente molto più matura quella che vedrete questa stagione.” – afferma Caitriona Balfe.

In pratica tutto è diverso ma non c’è alcun dubbio che si tratti dello stesso show di cui vi siete innamorati la passata stagione. Tuttavia, se il cambio di location vi spaventa sappiate che non c’è motivo di preoccuparsi perché Claire e Jamie torneranno in Scozia nella seconda parte della Stagione 2.

“In tutta onestà credo che, non solo per me stesso come attore ma anche per il personaggio, sia un sollievo. Per loro la Scozia è un luogo in cui guarire ed un luogo familiare. Lo vedrete. La seconda metà è davvero un grande climax, una fine grandiosa per la stagione.” – ha concluso Sam Heughan.

In attesa di vivere le nuove avventure di Jamie e Claire seguiteci sui nostri socials per commentare e restare aggiornati sulla Stagione 2: FACEBOOKTWITTERTUMBLRINSTAGRAM.

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

4 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *