General News,  Outlander,  Stagione 1

25 fatti interessanti su OUTLANDER da E!Online

Kristin Dos Santos di E!Online ha scovato numerose curiosità su “Outlander” allo scopo di darci una raccolta completamente aggiornata di fatti interessanti sullo show. La più “pazza”? Qualcuno ha cercato di ritardare il debutto di Outlander! Chi è tale orribile essere umano che ha cercato di tenerci lontano da questa perla di show? Continuate a leggere per scoprire di chi si tratta… oltre a vari scoops direttamente dal cast, dal produttore esecutivo Ronald D. Moore e dall’autrice da cui tutto è nato, Diana Gabaldon.

1. DIANA GABALDON HA RECITATO UN CAMEO

L’autrice Diana Gabaldon è comparsa in un episodio, “The Gathering” nei panni di Iona MacTavish, la donna di un mercante benestante. Ha recitato due battute in quello che lei definisce (in modo accurato, probabilmente) come “accento Scozzese molto corretto”. Il produttore esecutivo Ronald D. Moore è apparso anche lui nello stesso episodio, ma senza alcuna battuta.

rs_634x1024-150403175921-634.Diana-Gabaldon.ms.040315

2. IL VIAGGIO NEL TEMPO E’ FANTASCIENZA, MA LO SHOW E’ BASATO SULLA REALTA’

Malgrado l’ambientazione da sogno e molti riferimenti alla stregoneria, la storia di Outlander è più fantascienza che fantasia. Al PaleyFest, la Gabaldon ha spiegato che il viaggio nel tempo è sci-fi (fantascienza, n.d.r.) e non magia, e che solo lei sa come funziona. I personaggi devono capirlo man mano che procede la storia, e apparentemente anche noi fans. Oltre al viaggio nel tempo, la storia è ambientata interamente nel mondo reale, basata sulla vera storia mondiale. Questa storia del mondo entrerà in gioco specialmente verso la fine della prima stagione e nel corso della seconda, considerando che Jamie e Claire saranno coinvolti più profondamente nella politica Scozzese. 

Outlander Starz

3. LO SHOW HA AVUTO RIPERCUSSIONI SULLA VITA POLITICA REALE

Outlander ha un legame interessante con l’attacco hacker ai danni della Sony, quando email private sono state divulgate pubblicamente sul web, rivelando che il Primo Ministro del Regno Unito David Cameron ha incontrato alcuni dirigenti Sony per parlare del ritardo della messa in onda dello show nel Regno Unito, per questioni politiche. Lo show affronta la lotta dei ribelli Scozzesi contro il governo Inglese durante le rivolte Giacobite nel 18° secolo, e nel 2014 la Scozia è stata chiamata al voto per decidere se sarebbe dovuta diventare un Paese indipendente dal Regno Unito oppure no. Cameron apparentemente voleva ritardare il rilascio dello show fino a dopo il referendum che si è tenuto a Settembre, il che ha senso considerando quanto [lo show] sia molto pro-Scozia e anti-Inghilterra. Il fronte del “No” ha vinto con il 55% dei voti, significando che la Scozia continuerà a far parte del Regno Unito, e gli spettatori del Regno Unito adesso possono guardare lo show su Amazon Prime.

David Cameron vs Outlander

4. LE SCENE DI SESSO NON SONO DIVERTENTI DA FILMARE

Potranno essere divertenti da guardare, ma le scene di sesso sembrano davvero terribili da girare. Nonostante il fatto che queste scene siano filmate su un set “chiuso” con una troupe ridotta, ci sono ancora 8-9 persone nella stanza, e gli attori devono recitarle quasi interamente nudi. Le scene nello show sono anche molto particolari e intricate perchè devono comunicare qualcosa del rapporto tra Jamie e Claire, piuttosto che essere soltanto scene di sesso gratuito o porno; quindi praticamente tu stai eseguendo un ballo coreografato con un’altra persona mentre sei nudo e insieme ad un gruppo di persone che guardano… e riprendono.

Prima di filmare le loro scene di sesso nel primo episodio, Caitriona Balfe e Tobias Menzies si sono scritti a vicenda delle lettere come Claire e Frank, per aiutare a creare intimità tra gli attori che si erano appena conosciuti. Nonostante il fatto che siamo fermamente “Team Jamie”, è qualcosa di veramente adorabile.

Jamie e Claire Outlander

5. LO SHOW RENDE LE COSE UN PO’ IMBARAZZANTI TRA LE STAR E I LORO GENITORI

La maggior parte delle star dello show sono del Regno Unito, dove solo da poco è iniziata la sua messa in onda. Ciò significa che hanno iniziato solo di recente a dover affrontare il grande dilemma: Lasciano che i loro genitori guardino la serie tv? Per i tre attori principali in modo particolare, le cene di famiglia potrebbero diventare un po’ imbarazzanti dopo che i loro genitori hanno guardato i propri figli in scene esplicite di sesso e di tortura su base settimanale. Al PaleyFest, Balfe ha rivelato che saputo da varie fonti che suo padre ha visto lo show, e ha ricevuto la notizia che al padre è piaciuto di seconda mano, attraverso una delle sue sorelle, visto che lui in realtà si è rifiutato di discuterne apertamente con Cait.

Black Jack Randall Outlander

6. LIAM NEESON E SEAN CONNERY FURONO CONSIDERATI PER INTERPRETARE IL PERSONAGGIO MASCHILE PRINCIPALE.

“Accadde anni fa quando per la prima volta fui contattata riguardo all’adattamento cinematografico di Outlander”, l’autrice Diana Gabaldon racconta. “Liam Nesson e Sean Connery furono i primi nomi per contendersi il ruolo di Jamie”. Diana ha ammesso che quando le fu presentata la possibilità che Sam Heughan potesse interpretare Jamie nella serie della STARZ, l’ha trovato “grottesco”, ma adesso pensa che sia perfetto. “Le persone mi chiedono, Sam e Caitriona, sono come te li immaginavi?” ed io rispondo “Beh, come potrebbero? Ma a loro non serve. Quello che un attore fa è magia!”.

7. TROVARE I DUE PROTAGONISTI E’ STATO UN MOMENTO DI’IMPROVVISA “ILLUMINAZIONE”

Il produttore Ronald D. Moore ammette che trovare Sam Heughan per Jamie, e Caitriona Balfe per Claire, non è andata come si aspettava. “All’inizio, ho detto a tutti che avremmo trovato prima Claire mentre Jamie sarebbe stato l’ultimo ad essere scelto, e ovviamente è accaduto l’esatto opposto”, Moore dice a EOnline. “E’ stato davvero difficile trovare Claire. Sam è arrivato molto presto nel processo di casting ed è stato letteralmente il primo attore che abbiamo scelto. Abbiamo visto il provino e abbiamo subito pensato “Oh mio dio, è lui! Prendiamolo subito!”. Il casting di Claire ha richiesto molto tempo. Tantissime attrici, tantissimi provini, alla ricerca di qualità davvero ineffabili. Doveva essere intelligente, doveva avere un carattere forte, e doveva essere qualcuno che potevi guardare in camera mentre pensa. E poi ad un tratto è arrivato il video del provino di Caitriona e abbiamo avuto lo stesso momento d’illuminazione”.

8. CAITRIONA BALFE DEVE IL SUO CASTING COME CLAIRE AD UNA BATTUTA

La battuta che ha convinto Ronald D. Moore che Caitriona Balfe fosse “quella giusta” è stata quella in cui Claire è a cavallo con Jamie, in una delle scene del primo episodio, e lui è ferito. Lei dice, “Aiuto, fermatevi, sta cadendo” mentre Jamie sta cadendo da cavallo. “Abbiamo sentito quella battuta così tante volte che volevamo tagliarla dallo show”, ci ha detto Moore, “ma quando Cat l’ha recitata, tutti noi all’improvviso ci siamo ritrovati coinvolti in quella scena e abbiamo pensato “Oh mio Dio, eccola, è Claire!”.

Caitriona Balfe as Claire in Outlander

 9. SAM HEUGHAN NON HA FATTO UNA BELLA IMPRESSIONE IN FOTO…ALL’INIZIO

Quando all’inizio l’autrice Diana Gabaldon ha visto foto di Sam Heughan, lei non approvava. Come ha detto al PaleyFest, il suo primo pensiero è stato “grottesco”. A prescindere da quanto tentava di dare a quella parola una connotazione positiva, non è una parola che si penserebbe mai quando si legge di quanto Jamie Fraser sia attraente nei libri. Tuttavia, il pensiero della Gabaldon è cambiato totalmente quando ha visto il provino di Sam, e adesso non potremmo indicare nessuno che non pensi Heughan sia assolutamente perfetto per il ruolo.

Sam Heughan as James Alexander Malcolm MacKenzie Fraser in Outlander

10. SAM HEUGHAN E LAURA DONNELLY (JENNY) HANNO LAVORATO INSIEME IN PRECEDENZA

In questa stagione facciamo la conoscenza di Jenny – la sorella minore e irascibile di Jamie, che al momento è al comando della tenuta Fraser. E’ interpretata da Laura Donnelly, che si dà il caso ha un passato con Sam Heughan. Hanno recitato insieme nel film “Heart of Lightness” (2014), che racconta di un gruppo di attori britannici che seguono il loro regista narcolettico al Circolo Polare Artico in Norvegia per filmare un’opera, prima che siano sopraffatti dalla tensione nata all’interno del cast e dal fatto che il sole non tramonta mai. Matty Ryan di “Constantine” appare anche nel film! Sfortunatamente il film è stato rilasciato in Norvegia ma non è disponibile su Netflix o altri siti streaming USA che siamo riusciti a trovare, il che è un peccato perché sembra davvero intrigante.

Laura Donnelly as Jenny Fraser in Outlander

11. COME FAR SEMBRARE NATURALE IL BELLISSIMO TRUCCO DI CAITRIONA

Sapete come Catriona Balfe (Claire) appare così radiante da lasciare a bocca aperta in ogni singola scena, senza che, a quanto sembra, ci sia una punta di trucco? Beh, abbiamo chiesto al supervisore del makeup di Outlander, Julie Kendrick, come possiamo copiare quel look, e apparentemente, tutto quello che dovete fare è ottenere una macchina del tempo, tornare indietro, e nascere dai suoi genitori! “Catriona ha una bellezza naturale e una pelle bellissima”, dice Kendrick. “E’ sempre un aiuto, come make-up artist, quando la tua tela è una buona! Se dovessimo rivelare tutti i nostri segreti, poi sfortunatamente non sarebbero più segreti! Quello che possiamo dirvi è che con le lunghe ore di ripresa e pochissime di sonno, non bevi mai abbastanza acqua o hai troppo fard”.

12. SAM HEUGHAN E’ IL NERD PIU’ HOT DI SEMPRE

Il 34enne Scozzese ammette che voleva entrare a tutti i costi nel cast di Outlander, in parte per via del lavoro di Ron Moore in Star Trek e Battlestar Galactica, ed è riuscito anche durante una pausa pranzo del suo screen test a parlare con Moore del Capitano Kirk. Sam è ossessionato anche da un altro franchise sui viaggi nel tempo noto come ‘Ritorno al Futuro’: “Penso che sia una delle migliori trilogie mai realizzate” e Caitriona ha aggiunto: “Sam cerca di parlarne ogni giorno, se può”.

13. E’ IL LAVORO DI QUALCUNO MASSAGGIARE CON L’OLIO LA SCHIENA DI JAMIE PER 45 MINUTI…

Come vedrete, le cicatrici (da fustigazione) sulla schiena di Sam sono mostrate abbastanza spesso. Il che significa che in realtà trascorre più tempo di tutti nella roulotte del makeup. “Sam ha l’infelice compito di avere una protesi applicata ogni volta che è ‘Tapps aff’ come direbbero gli scozzesi”, spiega il supervisore al makeup Kendrick. (‘Taps off’ a Glasgow significa che si è senza maglietta). “L’intero processo per creare le cicatrici sulla schiena di Jamie e tante altre cicatrici dura 2 ore e 30 minuti e servono tre di noi per farlo. Ci sono due grandi protesi da applicare e altre più piccole, e ogni sezione deve essere incollata sulla pelle di Sam, colorata e sfumata. Tuttavia, il vantaggio di avere delle cicatrici, sta nel rimuoverle alla fine della giornata di riprese: richiede circa 45 minuti con oli e pezzuole imbevute di lavanda… Sam di solito si gode questo procedimento!”.

14. I COSTUMI SONO IL PIU’ POSSIBILE AUTENTICI – INCLUSO QUELLO CHE STA SOTTO!

No velcro, nessuna cerniera, poche scarpe, e i kilt sono indossati proprio come dovrebbero essere indossati – con assolutamente nulla sotto. Questi sono veri scozzesi! Ciò che non è autentico sono gli effetti della guerra e del viaggiare per le Highlands. Per ottenere quell’aspetto, i costumi sono attaccati con grattugie, bruciati con lanciafiamme e invecchiati fasciandoli con spago e mettendoli in forno.

15. OGNI KILT E’ INDOSSATO IN MODO DIVERSO

“Tutti i nostri attori indossano i loro kilt in modo diverso” spiega la costumista di Outlander Terry Dresbach. “Li personalizzano, rendendoli propri. Stiamo parlando di circa 12 metri di tessuto che deve essere allacciato e ripiegato da ciascun attore, hanno sviluppato i propri modi per indossarlo e che appartiene molto a loro. È incredibilmente importante che si sentano come il loro personaggio, e aiutarli a trovare quella sensazione è una parte essenziale del nostro lavoro”.

16. SAM (JAMIE) TROVA IL SUO KILT “LIBERATORIO”

“Sam/Jamie indossa il suo kilt quasi come una lunga gonna appesa lungo la schiena, che oscilla meravigliosamente quando si muove”, dice Terry Dresbach. Sam stesso ha dichiarato che odia indossare pantaloni e trova il kilt “liberatorio”… Soprattutto mentre va a cavallo.

17. ALTRI SEGRETI SUI KILT…

“Graham McTavish (Dougal) indossa il suo kilt appuntato alla spalla e portato sul petto, molto aristocratico”, ha detto Dresbach. “Grant O’Rourke (Rupert) infila un angolo del suo plaid nella cintura per creare una tasca per portare il cappello. Steven Walters (Angus) utilizza una pietra speciale per stringere il suo plaid. Viene utilizzata per creare quello che viene chiamato un ‘pauper knot” nelle Highlands. A un certo punto la sua pietra è stato persa e lui era in preda al panico perché un Highlander gli disse di tenerla al sicuro e non farla mai uscire dalla Scozia. L’abbiamo ritrovata e adesso la teniamo molto cara”.

18. LO SHOW E’ DIVERSO DAI LIBRI

“Abbiamo aggiunto alcune scene e alcuni extra”, spiegaLotte Verbeek (Geillis). “Anche se è abbastanza fedele al libro, c’è una certa libertà”. E a quanto pare, è il personaggio di Geillis quello più cambiato. “Non ho letto tutti i libri, ma so che specialmente per il mio personaggio Geillis, si sono presi alcune libertà con quello che succede e come succede e quando succede, quindi è molto intrigante anche per me. E’ difficile parlare del mio ruolo senza rivelare spoilers”. Graham McTavish (Dougan) aggiunge sibillino: “Sì, lei ha il lavoro più duro da quel punto di vista, in realtà.”

19. L’AUTRICE DIANA GABALDON AMA RUPERT E ANGUS

Mentre gran parte dello show è tratta direttamente dai libri, l’autrice Diana Gabaldon ha detto che tra tutte le parti che non ha scritto, quelle che preferisce sono le scene con Rupert (Grant O’Rourke) e Angus (Stephen Walters) che da personaggi minori sono diventati “la versione ottocentesca di Stanlio e Ollio”. Siamo contenti del leggero cambiamento, visto che per quanto amiamo Jamie & Claire e adoriamo guardarli mentre vivono le loro incredibili avventure e orribili tragedie, accogliamo altresì con favore un intermezzo comico.

Outlander 1x16

20. LE PARTI MEDICHE SONO ACCURATE

La gente nelle Highlands scozzesi non aveva molto accesso a cure mediche appropriate a quel tempo, così si affidavano, come scopre Claire, ad alcuni interessanti rimedi locali. Le persone venivano frustate con ortiche per alleviare articolazioni doloranti. Sterco di mucca veniva usato per cancellare croste o pustole sul viso. L’epilessia veniva trattata bevendo acqua dal cranio di una persona che aveva commesso suicidio, ed eppure una persona con conoscenze di germi e anestetici poteva essere sospettata di stregoneria.

21. IL GAELICO NON E’ FACILE

Mentre il dialetto scozzese ha avuto una sorta di rinascita come slang, il Gaelico scozzese del 1700 è molto diverso da tutto ciò che si parla oggi. Non è stato facile per gli attori impararlo, soprattutto perché hanno dovuto abituarsi a una nuova serie di suoni e a dover imparare ad allentare la gola. Una parola gaelica che sentirete molto nello show è “Sassenach,” che significa “Straniero”. Dovrebbe essere un termine un po’ offensivo, ma diventa anche un soprannome affettuoso che Jamie rivolge a Claire.

22. LA STORIA SCOZZESE VI RENDERA’ PIU’ INTELLIGENTI

Preparatevi ad imparare molto della politica scozzese nel 1700! Potrebbe non sembrare eccitante, ma lo è se si considera il fatto che Claire viene da un futuro in cui le cose non vanno così bene per gli Highlanders, che arriva a definire suoi amici (e anche più-che-amici). “Penso che sia un momento davvero interessante quello che stiamo sceneggiando nello show” racconta Sam Heughan, “La seconda o terza ribellione giacobita, la battaglia di Culloden, che ha rappresentato la fine del modello di vita Highland, hanno vietato l’uso della lingua gaelica, i kilt e il suono delle cornamuse, e tutto ciò che concerne questo tipo di cultura, quindi in un certo senso è una razza condannata quella che incontriamo nella prima stagione.”

23. I FANS DI OUTLANDER VANNO PAZZI PER I LORO GRANDI…FORNI!

“C’è questo gruppo, The Outlander Bakers” racconta Caitriona, “e non so come abbiano fatto, ma stavamo girando nella location più remota nel bel mezzo delle montagne nelle Highlands. E ci hanno trovato, portandoci non solo delle torte e biscotti strepitosi ma roba senza glutine. E’ fantastico.” E a quanto pare prendono ordinazioni! “Sam è stato molto sveglio al riguardo” dice Caitriona ridendo. “Ha twittato del suo amore per qualsiasi cosa contenente burro d’arachidi ed ecco che è stato accontentato!”.

24. VI INNAMORERETE DELLA SCOZIA

Lo show è quasi interamente girato in locations sparse per tutta la Scozia, con pochissimo ‘Green screen’. “Penso che quando la gente guarderà lo show, s’innamorerà della Scozia” afferma Sam Heughan. “Rimarrete stupiti”. Caitriona Balfe concorda: “C’è un clima così rigido, e penso che influisca davvero sul modo di essere delle persone, il realismo e la crudezza della storia, quindi credo che sia stato molto importante per tutti averla avuta come elemento del nostro show”.

25. LE COSE SI FANNO INQUIETANTI

Violenza, tortura, stupro. Outlander si avventurerà in territorio Game of Thrones (e andrà oltre!) prima che la stagione sia finita. Il più grande responsabile, naturalmente, è Black Jack (Tobias Menzies), l’antenato del marito di Claire, Frank. E chiunque abbia letto i libri vi dirà che quello che farà a Claire e Jamie non sarà facilmente cancellato dalla vostra mente. “Quel personaggio, direi, è uno studio sul sadismo”, Tobias Menzies afferma di Black Jack. “E’ interessato ai punti limite delle persone, le loro soglie del dolore, quello che sono in grado di gestire. Si tratta di un’indagine piuttosto nauseante.”

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti

  • LoneRanger

    Aver letto i libri di Outlander e vedere i film di Ron Moore con Caitriona Balfe e Sam Heughan e’ il perfetto accoppiamento emotivo di una storia senza precedenti.

  • LoneRanger

    Aver letto i libri di Outlander e vedere i film di Ron Moore con Caitriona Balfe e Sam Heughan e’ il perfetto accoppiamento emotivo di una storia senza precedenti.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *