Inside Outlander 3.05

Immergiti nel dietro le quinte di “Freedom & Whisky” con disegni di scena esclusivi, progetti di produzione e fatti divertenti, forniti direttamente dalla crew di “Outlander”.

Inside The Script

LOCATION:
La Casa di Boston

“Le strade di Boston sono state girate in location a Glasgow. La pietra marrone di questa proprietà era una grande combinazione di colori per Boston e i gradini nella parte anteriore delle case arricchivano l’aspetto. In combinazione con auto d’epoca e segnaletica americana, la location ha funzionato davvero bene.”

-Hugh Gourlay, Supervising Location Manager

Effetti Speciali:
La Casa Di Boston

“Per l’esterno della casa di Claire e Frank a Boston, la produzione ha utilizzato una strada a Glasgow. Aveva una pietra rossa e uno stile architettonico simile a quello che si riteneva potesse trovarsi a Boston. Oltre a sentirci come a Boston, dovevamo vedere questa strada attraversare cambiamenti estetici in più episodi man mano che la storia progrediva nel corso di 20 anni.

Oltre agli ovvi cambiamenti delle automobili d’epoca utilizzate per strada, una parte del vicinato potrebbe essere vestita in modo efficace dal dipartimento artistico per i vari periodi che dovevamo coprire. Per scatti più ampi, erano necessari effetti speciali per apportare cambiamenti più profondi nella distanza e più in alto in aria, ad esempio aggiungendo pali del telegrafo per sostituire i lampioni moderni. Inizialmente si è discusso molto di ciò che il paesaggio urbano di Boston dovesse mostrare e gradualmente abbiamo ripreso il caratteristico aspetto degli edifici rossi con dettagli bianchi e molte guglie della chiesa, senza inserire consapevolmente luoghi specifici riconoscibili.

Limitando la quantità di movimento della telecamera (e la parallasse che ciò introdurrebbe) siamo stati in grado di costruire in modo efficiente la maggior parte di ciò che abbiamo aggiunto come elementi 2D, creati da un ampio riferimento fotografico, che potremmo quindi posizionare nello spazio 3D per un’illusione convincente.”

– Richard Briscoe, supervisore agli effetti speciali

 

Fotografia
Matthew B. Roberts

“Stavamo cercando il posto giusto per la location di Harvard (in Scozia). Ci sono molti splendidi edifici nel paese, ma cerchiamo qualcosa che risalti visivamente – e lo hanno fatto i chiostri dell’Università di Glasgow. Ora sappiamo che la vera Harvard non ha chiostri — ma questa non è la vera Harvard, giusto?”

Caitirona Balfe Insight:
Costumi

“Lavorando con Terry, avevamo scaffali di vestiti e mi sentivo come se fossi nel miglior negozio vintage di sempre, il che è stato davvero divertente… Gli anni sessanta sono una delle mie epoche preferite. Quello che amo di Claire è che lei è una donna professionale. È alla moda senza essere vittima della moda del tempo. Non è una versione rivista degli anni sessanta. Terry ama trovare look molto pratici basati sui personaggi. Abbiamo dei bellissimi pezzi. C’è un bellissimo cappotto che riecheggia alcuni dei miei abiti più equestri di Parigi. È bello che ci siano sempre delle sfumature su chi sia Claire in ogni secolo, in tutto il suo guardaroba”.

-Caitriona Balfe (Claire Randall Fraser)

David Brown Insight:
Appartamento 1968

“Poiché l’appartamento va dal 1958 al 1968, devi fare delle scelte. Quando hanno comprato un nuovo frigorifero? Quando hanno ridipinto la sala? Quando hanno cambiato il divano? È una casa domestica, quindi vedrai tutto quello che vedresti in una casa domestica nel 1968. Le differenze sono, ovviamente, è una TV in bianco e nero? O è la TV a colori? Facciamo una scelta. Abbiamo stabilito che in realtà, anche se c’era un atterraggio sulla luna trasmesso in bianco e nero, questa volta doveva essere a colori.
La ricerca è sempre affascinante per noi ed è sempre qualcosa su cui i dipartimenti lavorano con grande profondità e tenacia nel prendere questo tipo di scelte. Quindi, ci sarà tutto ciò che ti aspetteresti in una casa domestica. Ma si tratta della loro qualità e di quale periodo di tempo in cui ci troviamo. Quali nuove tecnologie sono nate? C’era un nuovo frigorifero che sarebbe uscito, che non aveva un grosso blocco di acciaio vibrante sulla parte superiore, ma era più integrato e forse aveva una ghiacciaia? I nostri meravigliosi dipartimenti ci hanno dato davvero la chiara definizione del periodo e sono fonte di suggestione per il pubblico”.

–David Brown, produttore

 

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •