Edicola,  Recensioni

“L’edicola di OUTLANDER”: Recensioni estere dell’episodio 1×02 Castle Leoch

Carissimi Outlanders, ritorna l’appuntamento con la nostra rubrica, “L’edicola di OUTLANDER”, creata allo scopo di fornire una sorta di rassegna stampa estera con le recensioni agli episodi di Outlander. Provenienti dai siti e giornali più influenti, questi estratti di recensioni (trovate il link alla recensione completa) possono darci un’idea di quale sia il grado d’interesse suscitato dalla serie tv creata da Ron D. Moore dopo la messa in onda di ciascun episodio.
Questa volta, ahimè, non sono moltissime le recensioni trovate in giro per il web (la maggior parte dei siti ha optato per semplici recap – riepilogo di quanto visto nell’episodio senza fornire alcuno spunto critico), quindi la rassegna potrà sembrarvi più “limitata” rispetto a quella dell’episodio 1×01 Sassenach.

Outlander 1x02 Castle Leoch

“Castello Leoch” ci ha offerto la possibilità di vedere come informazioni esplicative dei caratteri dei personaggi possono essere intessute nella storia senza che ci siano schiaffate in faccia. Con poche righe o azioni, ci hanno mostrato che Jamie ha senso dell’umorismo; che Claire è razionale e abbastanza intelligente da sfruttare le opportunità che le si presetano, come cercare la data nello studio di Colum, ma capace anche di commettere errori ubriacandosi a cena; che c’è molto più in corso tra Dougal e Colum di quello che appare in superficie, e che Colum è incredibilmente acuto. Scena dopo scena abbiamo imparato piccole informazioni sui personaggi, ed è sembrato naturale.

C’è il dramma, la politica, ma ci sono anche momenti spensierati. Claire in una situazione da ovvie gag con la signora Fitzgibbons mentra guarda in modo confuso il suo reggiseno… Rupert MacKenzie, uno degli uomini di Dougal scelti per tenere sott’occhio Claire, è divertente quando reagisce alla sfrontatezza di Claire (cosa non normale per una donna nel 1743) e al suo linguaggio. Anche Jamie è divertente, anche se lo usa come meccanismo di difesa a volte.

Mentre la Premiere di Outlander ci ha fatto conoscere Claire, in “Castle Leoch” abbiamo avuto modo di trascorrere più tempo con il cast di attori non protagonisti ed incontrare nuovi volti. Sam Heughan è affettuoso come Jamie, e otteniamo un quadro chiaro del suo onore sia attraverso il flashback sia dall’essersi offerto volontario per subire la punizione al posto di Laoghaire (Nell Hudson). Tra le intense cicatrici sulla sua schiena – e si pensava che nessuno potesse superare Oliver Queen [personaggio principale della serie tv “Arrow”, n.d.r.] – e la taglia sulla sua testa, si ha la sensazione che abbia avuto una vita davvero dura per essere una persona così giovane.

Il ritmo della storia è ancora misurato, ma ti assorbe assolutamente. Proprio come il buon whisky, Outlander dovrebbe essere sorseggiato.

IL VERDETTO:

Oltre a mostrare la bellezza della Scozia e uno sguardo alla vita del 18° secolo, “Castle Leoch” ha sottolineato che anche quando ti vengono offerte le cortesie di rito, si può ancora essere un prigioniero. Ha mostrato efficacemente il pericolo di Claire e quanto deve stare attenta per rimanere in vita.

Voto: 9

INCREDIBILE
“Castle Leoch” ha evidenziato la gravità della situazione di Claire e ha introdotto nuovi personaggi affascinanti.

+ Scenografie e costumi impressionanti.
+ Performance fenomenale di Gary Lewis.
+ Variopinto cast di attori secondari.

Amy RatcliffeIGN [Full Review]

**********

… “Castello Leoch” incanta con il suo tono inesorabilmente inquietante.

Gli scrittori costruiscono perfettamente la tensione mantenendoci strettamente confinati alla prospettiva di Claire. Abbiamo solo la possibilità di vedere le parti macabre del passato di Jamie che lui le racconta. Claire non capisce il gaelico, e il dialogo gaelico rimane non sottotitolato. E’ frustrante ma una mossa intelligente, perché ci fa sentire esattamente come se fossimo Claire. Sappiamo solo quanto lei sa, e questo significa che anche noi siamo completamente immersi in questo mondo alieno e dobbiamo cominciare a mettere insieme i pezzi insieme alla nostra protagonista. Noi siamo in questo show.

Tecnicamente, non accade molto in “Castle Leoch”… ma la moderazione di Outlander in questa settimana funziona, perché mentre il pilot ha rallentato le cose con un’esposizione goffa e apparentemente superflua, “Castello Leoch” trascorre il suo tempo costruendo la personalità e lo stato d’animo dei personaggi, emozionando non col sangue o frivolezze, ma con suspense perfettamente messa in atto. La scena della cena serve come improbabile climax, ma il fatto che una scena così semplice possa essere così agghiacciante stupisce per la tenuta del dialogo e la potente performance di Caitriona Balfe: potete vedere i sottili cambiamenti nella sua espressione quando il vino e le domande di Colum dissolvono la sua compostezza.

…Geillis Duncan (Lotte Verbeek) emana pericolo, per come la Verbeek interpreta la guaritrice locale con un tocco di seducente oscurità.

Il fatto che stiamo percorrendo questo viaggio attraverso il punto di vista di una donna, rende le cose infinitamente più interessanti, soprattutto perché Claire ricorda così da vicino l’archetipo dell’eroe riluttante che siamo abituati a vedere nel genere fantasy. Outlander sembra determinato a capovolgere quello script.

Voto: B+

Kayla Kumari Upadhyaya A.V. Club [Full Review]

**********

Le dinamiche tra Colum e Dougal sono state messe in scena molto bene. Dougal con la sua posizione tranquilla accanto al fratello, ma con lo sguardo intenso e letale. Mentre lui annuiva ininterrottamente affinché Jamie subisse il pestaggio al posto della ragazza… volevo cancellare quell’espressione dalla sua faccia.

Continuo ad essere colpita dalla chimica tra gli attori che interpretano Claire e Jamie. Credo che rappresentano lo spirito dei personaggi molto bene.

… Il reparto costumi sta facendo un ottimo lavoro. Adoro il dettaglio dei vestiti e il suo scopo che va oltre la moda. Claire che si spoglia del suo abbigliamento da straniera è stato un segno definitivo che doveva essere fatto per immergerla più profondamente nell’epoca storica.

… Il montaggio delle scene è stretto e racconta la storia con flashback concisi e punti di vista alternati.

Mandi SchreinerMichelle Monkou –  USA TODAY [Full Review]

**********

L’episodio 2 “Castle Leoch” mantiene lo slancio dell’episodio 1. E’ intrigante, intelligente, e nel complesso fantastico. Se qualcuno dice che una donna non può condurre uno show televisivo, sbattetegli in faccia questo show, perché Caitriona Balfe è assolutamente fantastica come Claire!

Ilene Friedman – 4 Your Excitement [Full Review]

**********

…è questo episodio che ha veramente cementato Caitriona Balfe come Claire.
Nulla contro Cait come persona, sembra incantevole. Ma nella mia testa avevo un’immagine di Claire, e Cait diverge abbastanza da quell’immagine nel primo episodio e per me non era adeguata per poterci passare sopra. Tuttavia, nell’episodio due nella scena in cui Claire confronta Dougal nel corridoio del castello, ho pensato: “Eccola. E’ Claire.”

Nella mia mente, quando leggo i libri, ho ancora una Claire più bassa e formosa, ma ora posso godere di entrambe le versioni.

Andrea ReiherZap2it [Full Review]

**********

Caitriona Balfe sta cominciando a trasformarsi nel suo personaggio. Nel primo episodio, non ero sicura che sarebbe stata all’altezza del compito – la sua gamma espressiva non sembrava abbastanza vasta per gestire questo personaggio. Non sono ancora del tutto convinta, ma sono più che disposta a guardarla. Jamie – la perfezione. Amo i capelli ricci che ha nella Grande Sala, la sua spavalderia nel prendere la punizione al posto di Laoghaire, il suo sguardo di rassegnazione mentre Claire guarda la sua schiena per la prima volta.

Erin Conrad – Three If By Space [Full Review]

**********

La trasformazione di Claire in uno stoico avversario del sessismo è più che pienamente realizzata, ma non confondetela per una misandrica.

Mehera BonnerTIME [Full Review]

 

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *