Outlander,  Stagione 1

La scrittrice Anne Kenney svela i retroscena delle scene di sesso in Outlander

ELLE Magazine ha intervistato la scrittrice dell’episodio 1×07 di Outlander “The Wedding”, Anne Kenney, la quale ha svelato i retroscena, la costruzione e tutte le dinamiche coinvolte che hanno caratterizzato quello che è stato senza dubbio un episodio contraddistinto da una forte carica sessuale.

gallery_nrm_1421162855-touch

Quanto consapevolezza c’è stata nel creare una scena di sesso in cui le donne non solo si riconoscevano, ma anche “sentivano”?

Anne: Da un lato, la scena è molto radicata nel materiali di base, quindi era abbastanza inevitabile. Ho avuto l’imbarazzo della scelta nel libro; Diana è molto esplicita a questo proposito, ed è uno dei motivi per cui tutti amano il suo libro. Tuttavia, non è stata una scelta consapevole da parte mia quella di sedermi e scrivere questa scena di sesso molto hot. E’ successo più organicamente. Era una scena scritta da una donna (Gabaldon), adattato da una donna (Kenney) e diretta da una donna (Anna Foerster). Quando le donne sono nella posizione di prendere decisioni e fare scelte dietro le quinte, spesso si vede qualcosa di un po’ diverso sullo schermo.

Quando gli uomini scrivono scene di sesso non hanno mai storicamente preso in considerazione il punto di vista della donna. Hai fatto uno sforzo per pensare anche all’uomo?

Anne: Penso che grande parte di quello che accade qui è che Jamie è vergine, quindi, sì, si tratta tanto del suo risveglio sessuale quanto quello di lei. Jamie ha sempre voluto fare sesso con lei. Questo era chiaro fin dall’inizio. Ma non ha idea di quello che sta facendo. Lui le chiede se dovrebbero farlo come i cavalli. Allo stesso tempo è ancora sicuro di sé e quando lei gli chiede perché è bravo a baciare le risponde, ‘Ho detto che ero vergine, non un monaco.’ Abbiamo cercato di essere molto onesti nella nostra rappresentazione del desiderio maschile e delle sue insicurezze. Quello che succede nel corso della puntata è che si muovono dal sesso maldestro a sesso vivace fino ad arrivare fare l’amore. Quindi, anche se non è la prima volta di Claire, [lei] sta ancora, come Jamie, facendo un viaggio attraverso il sesso, mentre realizza di essere innamorata di lui. E’ la storia di entrambi. C’è qualcosa di gentile nel sesso [in questa puntata]. Non è una fantasia in cui la donna domina l’uomo. Si tratta davvero di incoraggiare a passare dei bei momenti insieme. Tante fantasie sessuali coinvolgono la dominazione, e vanno anche bene, ma qui ne abbiamo una che coinvolge la premura.

Sì, è come dicesse ‘Hey, uguaglianza e consenso possono essere super sexy.’

Anne: Hanno premura costante di controllare se l’altro sta bene durante tutta la scena. Va avanti e indietro. E si chiedono anche delle cose, come quando lei chiede di vedere il suo corpo nudo. Quando stavamo girando ad un certo punto la regista Anna Foerster ha detto a Sam Heughan: ‘Pensa a questo come se lui volesse sapere se lei è “calda o fredda”.’ Il tocco qui non è una palpata ma un atto di curiosità.

Il sesso è anche un po’ impacciato. Il sesso non è di solito goffo quando gli uomini sono ‘al comando.’

Anne: Sì, lei gli dice che la sta schiacciando. Il bello è va bene dire tutte queste cose e non interrompere la sensualità del momento. L’altra cosa che lo rende più riconoscibile è che non si tratta di un sesso trasognante tipico di Hollywood. [Caitriona] è stupenda, ma non si tratta di trasformarla in una magica e sensuale creatura. Diversamente dalla maggior parte delle scene di sesso, non ci sono inquadrature caratterizzate da varie parti del corpo come in un’orgia. Vediamo i loro corpi che si uniscono insieme, ed i corpi nella sua interezza sono goffi.

Sam Heughan, che interpreta Jamie Fraser, era consapevole di questa intenzione di onorare l’occhio femminile nell’episodio? Si sentiva come un uomo oggetto? Glorificato? Dicci di più su Sam (e il suo sedere)!

Anne: Credo che ci fosse una certa consapevolezza di se stesso. Il tutto è stato provato più volte e hanno lavorato insieme per ottenere la giusta coreografia. Gli attori sono stati meravigliosi e stavano al gioco. Penso che tutti, anche Sam, stessero seguendo i loro istinti. Sam è un bell’uomo. Non credo che si lavori così sodo per rendere il tuo corpo in quel modo senza voler che la gente lo guardi. Anche se il suo personaggio è, come ci divertiamo a chiamarlo, ‘il re degli uomini.’ [Lui] è forte e macho, ma anche vulnerabile e divertente. E’ raro che gli uomini abbiano questa forza, ma anche questa umanità. Quindi lui è anche questo, non solo bello. Allo stesso tempo, era circondato da donne che stavano lavorando alla scena e pensavano: ‘Questo è quello che vorrei guardare. Questo è quello che vorrei toccare’. E forse i lineamenti ruvidi del suo fisico sono parte di questo …

gallery_nrm_1421162940-standing

Hai centrato la tensione qui, forse uno degli aspetti responsabili per cui l’episodio è dannatamente sexy: Abbiamo questa femminista che vive in un’epoca patriarcale. In un certo modo lei lo odia, ma per certi versi il ragazzo macho è molto hot.

Anne: E’ davvero affascinante e sembra una fantasia contraddittoria, ma non lo è. Si vuole l’uomo delle caverne, ma si vuole anche avere il controllo della situazione. E’ come dire: una donna entra in un bar in cerca di sesso e non di strupro. Si vuole il sesso spinto, ma non si vuole perdere il controllo. Vuoi il sesso aggressivo, il sesso forte, ma non la violenza. Vedrete esplorare ancora di più questa tensione mano a mano che lo show va avanti. Abbiamo davvero giocato con tutto questo.

Va bene, ho una domanda un po’ imbarazzante che potrebbe essere uno dei pochi tabù rimasti in termini di rappresentazione sessuale dal punto di vista femminile. Cosa succede all’eiaculazione?

Anne: Ottima osservazione. E’ vero, [Claire] si alza e va avanti senza preoccuparsene. Ho intenzione di riportare questa domanda nella sala degli scrittori. Prendo nota adesso: Cosa succede allo sperma? Questa è esattamente il genere di cosa della quali parliamo costantemente tutto il tempo. Davvero, sono quelle piccole cose, quegli aggiustamenti al punto di vista che consentano alle donne di relazionarsi [con la scena].

Source: ELLE 

Share This
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2 commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *