Posts Tagged ‘Diana Gabaldon’


Sam Heughan & Caitriona Balfe parlano dei fans, di Outlander e del Gaelico

Posted by Monyka in mar 11,2014 with No Comments

Outlander ha portato all’ attore scozzese Sam Heughan e all’attrice irlandese Caitriona Balfe enormi seguiti di fan – che si definiscono rispettivamente Heughligans e Caitriots – da tutto il mondo dopo essere stati presi nello show, grazie al grande successo dei libri della scrittrice americana Diana Gabaldon, inizialmente ambientati nelle Highlands. Più di 25 milioni di copie dei libri di  “Jamie e Claire” sono stati venduti fino ad oggi.

Heughan sbalordito dai fans che si presentano sul set

Schermata 2014-03-11 alle 21.48.53Heughan e Balfe hanno detto che sono rimasti sbalorditi quando più di 2000 fan di Outlander sono arrivati ​​alla loro prima uscita pubblica insieme a Hollywood. Heughan, 33 anni, ha detto di aver preso un impegno a lungo termine con Outlander, ed ha dichiarato:

“Siamo in un po’ in una sorta di “bolla” qui in Scozia, ma siamo andati a Los Angeles per un fan event e avevamo sentito che avevano venduto circa 2000 biglietti. Siamo arrivati ​​e siamo stati trattati un po’ come delle rock star dato che ci hanno dovuto far entrare dal retro dell’edificio e la gente era in fila dalle 6 del mattino per entrare.

Non credo che i fans siano ossessionati da me, ma sono ossessionati da Jamie Fraser, è un grande personaggio. Non sapevo del fanbase quando mi hanno scelto per il ruolo. Ma sono stati tutti molto di supporto. Ci si sente come se fossimo saliti su questo ottovolante e ancora non ne fossimo scesi. C’è così tanto nello show – romanticismo, avventura, soprannaturale, e tutto il lato storico con la strada verso Culloden. E’ stato molto divertente, anche se tutta l’esperienza in America ci ha fatto aprire gli occhi, ma è stato bello vedere la reazione dei fans e la trepidazione che c’è già”.

Caitriona Balfe ha aggiunto:

“Non avevo una vera idea di quanto grande fosse la serie di libri e quanto grande fosse il fanbase quando ho provato per il ruolo con Sam. Ci ha sopraffatto, ma è stato bello sapere che così tante persone stanno seguendo e sostenendo la serie. L’evento a Los Angeles è stato semplicemente pazzesco. Niente di niente era stato ancora mostrato [di Outlander] a quel punto. E ‘stato incredibile avere tutte quelle persone così entusiaste quando avevamo girato solo quattro episodi fino a quel momento.

Catherine Mason, direttore e manager dell’ Historic Scotland, ha detto che Read the rest of this entry »



“The Space Between”, novella dal mondo di Outlander, in uscita ad Aprile

Posted by Monyka in mar 11,2014 with No Comments

www.randomhouseSe state cercando un assaggio dal mondo di Outlander che vi tenga occupati fino all’uscita del prossimo libro della serie “Written in My Own Heart’s Blood”, previsto negli USA per il 10 giugno (in Italia ancora inedito e con data da definirsi) allora segnatevi sul calendario questa data: 15 Aprile 2014.

La novella sarà in vendita a solo 1.99$ e se siete pratici con l’inglese e lo stile di Diana Gabaldon allora è la lettura per voi e sarete anche ricompensati con un’anteprima dal prossimo libro, che troverete inclusa nella novella!

Trama:

“Joan MacKimmie è sulla strada per Parigi in seguito alla vocazione da suora. Tuttavia la sua decisione è dettata più dalla paura che dalla fede.  Joan è tormentata da voci misteriose che le rivelano il futuro e da visioni che le mostrano in anticipo la morte delle persone. Il Santuario delle suore promette di essere un luogo di riposo..o così lei spera. Il suo chaperone è Michael Murray, un giovane vedovo che sebbene ancora compianga la moglie perduta, si trova fortemente attratto dalla donna che ha in custodia. Ma quando il ‘viaggiatore nel tempo’  Conte St. Germain viene a sapere della presenza di Joan e del suo legame con Claire Frase – La Dama Bianca – Murray si trova coinvolto in una battaglia che non vede in pericolo solo la vita, ma anche l’anima della donna scozzese che, senza nemmeno provarci, gli ha rubato il cuore”

Potete acquistare la novella ad 1.99$ su RandomHouse e a 2.05$ su Amazon.us



Outlander: riprese terminate a Blackness Castle

Posted by Lilly in mar 07,2014 with No Comments

Dopo Falkland (cittadina utilizzata come location per le riprese delle scene ambientate nella Seconda Guerra Mondiale), il villaggio di Culross (per le scene di Claire e Frank nella Scozia degli anni ’40) e Doune Castle (scelto per girare le scene al Castello Leoch, roccaforte del clan Mackenzie), adesso vi presentiamo un’altra “vera” location usata da Ron Moore & Co. per la produzione di “Outlander”: Blackness Castle.

Blackness Castle 01

Non si conosce esattamente per quale location sia stato utilizzato (rumours lo indicano come possibile ‘Fort William’); tuttavia ecco tutto quello che sappiamo: Historic Scotland ha reso noto che Blackness Castle sarebbe rimasto chiuso dal 17 Febbraio al 14 Marzo perchè “noleggiato”; il fotografo Steve Brown (sotto potete vedere le foto che ha scattato ‘da lontano’) ha rivelato che effettivamente Blackness è stato utilizzato come location dalla produzione di Outlander, hanno girato al chiuso, ma ha negato si tratti di Fort William; Diana Gabaldon su Compuserve ha confermato che la produzione ha girato scene proprio lì, per 3 notti, ma adesso le riprese sono terminate.  Read the rest of this entry »



Outlander potrebbe andare in onda ad Agosto negli USA

Posted by Monyka in feb 24,2014 with No Comments

Schermata 2014-02-24 a 17.12.05Iniziano ad affiorare i primi rumors sulla messa in onda di Outlander (negli USA non in Italia ancora..), che vi ricordiamo non ha ancora ufficialmente una data di partenza ma solo un generico “estate 2014″, anche se durante il New York Comic Con la Starz ha parlato di luglio/agosto.

Dal blog ufficiale di Diana Gabaldon, pare che Outlander andrà in onda indicativamente ad Agosto (queste le ultime news dalla Starz).

“2014 is finally here, the year that the OUTLANDER TV Series on the Starz network will debut (some time in August is the latest word), and WRITTEN IN MY OWN HEART’S BLOOD, book eight in Diana’s OUTLANDER series of books, will be released in hardcover in June!” – Diana’s Blog

Non ci sono conferme dalla Starz, quindi per ora vi riportiamo solo gli ultimi aggiornamenti e che dire? Aspettiamo agosto (e godetevi la foto sopra!)

source



Ron D Moore parla dell’adattamento TV di Outlander per la Starz

Posted by Monyka in feb 13,2014 with No Comments

Ron D. Moore, produttore esecutivo di Outlander, è stato intervistato dall’Hollywood Reporter sui suoi prossimi progetti, che includono appunto la serie della Starz basata sui libri di Diana Gabaldon in uscita in estate e il scyfy “Helix” attualmente in onda e che ha battuto tutti i record del network come serie più registrata dagli utenti! Di seguito trovate le domande inerenti ad Outlander, mentre tutta l’intervista è disponibile a questo link.

out

Hai avuto due serie tv, Helix e Outlander, ordinate insieme nel 2013 su tv via cavo. Pensi sia più facile sviluppare progetti via cavo adesso?

Ron: “Non so se sia più facile. E’ una domanda difficile a cui rispondere perché ognuno di questi progetti ha le proprie variabili e non siamo mai del tutto sicuri quale sarà vincente e quale no. Sicuramente ho avuto più successo sviluppando per cable tv che broadcast ma il perché è una domanda davvero difficile a cui rispondere. Non sono sicuro sia più facile; è tutto molto difficile. E’ difficile sviluppare qualsia cosa per la TV. Non è difficile come lo sarebbe se sviluppassimo per il mondo odierno, che è folle. Ogni network ha i propri recquisiti, i propri bisogni, quello che reputano abbia avuto successo e quello che credono abbia fallito nel passato secondo loro e la direzione dove vogliono andare. Quindi ogni stagione in pratica rinizi da capo in termini di quello che puoi realizzare.

Con Outlander della Starz, cosa ha attirato la tua attenzione?

Ron: “Mi piace davvero il periodo [storico] – e posso farne additittura due [di periodi]. Sono un fan della Storia e della Fiction Storica quindi mi ritrovo a fare gli anni ’40 e il XVIII secolo, ed è un piacere per me. Mi piace davvero creare quei mondi, è l’unica similitudine con gli sci-fi che ho fatto in passato. Con Battlestar Galactica ogni giorno creavamo un mondo che non esisteva davvero e mi è piaciuto molto. Mi piace la sfida dal punto di vista della produzione e mi piace creare qualcosa che è un allontamento dal mondo dove viviamo. Read the rest of this entry »



Diana Gabaldon: “La Mia Breve Carriera come Attrice TV” Parte 2

Posted by Lilly in feb 10,2014 with No Comments

Diana Gabaldon ha raccontato attraverso la sua pagina Facebook la sua esperienza sul set di Outlander, in occasione delle riprese del suo piccolo cameo nel ruolo della “moglie di un mercante”. Questo è la traduzione della Parte 2 del suo resoconto intitolato “La Mia Breve Carriera come Attrice TV” (Potete leggere la Parte 1 cliccando >>QUI<<).

Sì, sento quello che state dicendo. Ma per quanto riguarda la parte recitativa?

Beh, bella domanda. Innanzitutto, il mondo Outlander è enorme. L’hanno creato da un’enorme fabbrica in disuso di qualche tipo (di elettronica, n.d.r.) e camminarci dentro e vedere com’è stato trasformato è sorprendente. Vi dirò i dettagli del nostro tour in un post successivo però – ho il tempo molto limitato, e voglio raccontarvi della recitazione. Il punto sull’immensità di questo mondo però è che il luogo comprende due grandi sound stages – di cui uno ha il set della Sala Grande (Great Hall) a Leoch.

Ho passato gran parte della giornata di oggi in compagnia di varie persone interessanti, tra cui alcuni dei pubblicisti Starz, uno dei quali ha detto che era OK per me rivelare (ta-dahh!) di essere coinvolta in alcune riprese per il Raduno.

Volevano che venissi a filmare il mio cameo per questa parte specifica perché un certo numero di addetti stampa/ media sono stati invitati, e sono stati invitati ora a causa della natura spettacolare del Raduno: decine di comprimari (alias Extra) in magnifici costumi, scenografia mozzafiato, e un sacco di roba interessante.

In origine, avevano chiesto se mi sarebbe piaciuto essere un Extra, e ho detto Sicuro, potrebbe essere divertente, e i fans si sarebbe chiesti “Dov’è Waldo?” quando lo show fosse stato trasmesso. Ma alcune settimane dopo, il team della produzione mi ha inviato una email dicendomi che stavano pensando a questo; se fossi un Extra, avrei dovuto restare sostanzialmente nello stesso luogo per tre giorni (come se si potesse tirare fuori un Extra dalle scene di massa accuratamente composte senza rovinare tutte le configurazioni scrupolose a cui il regista e il DOP (direttore della fotografia, e una persona di Vitale Importanza; più info su Neville a breve) hanno lavorato.) Come produttore ha detto, “La novità svanisce in fretta.”

Quindi sono saltati fuori con una proposta migliore; Matt Roberts, lo sceneggiatore di questo particolare episodio (è un uomo molto piacevole, malgrado la barba alla Guy Fawkes), avrebbe scritto una piccola scena per me. Solo un paio di battute di dialogo. Potevano filmarle abbastanza rapidamente, e poi sarei stata libera. “Grande!” dissi.

La signora in questione è al Raduno (Gathering), e la scena in questione si svolge in una delle gallerie alla Sala Grande (Great Hall). Non dovrei postare foto dei set o descrivere i set in modo dettaglio, ma ehi, voi avete letto il libro; sapete quale aspetto abbia.

Candelabri - Outlander Starz InstagramE’ Un Set Impressionante, mettiamola in questo modo. Tra le altre cose – un bel po’ di cose – ha fiaccole e candele praticamente ovunque, lampadari enormi, con tre o quattro dozzine di candele di cera (e sono di cera vera, Matt ha detto che la cera calda gocciola non di rado sulle persone che si trovano sotto – uno ha gridato in risposta di esser stato schizzato dalla cera, ma era meglio che essere frustato), applicazioni ornate per coppie di candele a parete, candelabri su tutte le superfici orizzontali… e due grandi focolari che divampavano a distanza (fiamme a gas lì e nelle torce). TANTA luce – arricchita da enormi luci di scena (che probabilmente hanno un nome tecnico ma non lo conosco) che, dotata di gel, è in grado di simulare qualsiasi cosa, da mezzogiorno al chiaro di luna. Aggiungi un spruzzo denso di nebbia/foschia artificiale che chiamano “Atmos” e ottieni la Vera Atmosfera. Read the rest of this entry »