Mag 30, 2015 • Monyka • 0 Comments

Il finale della Stagione 1 dimostra come Outlander sia lo show più coraggioso della TV


“Outlander” chiude la sua prima stagione Sabato 30 maggio e se c’è una cosa che ha compiuto dal giorno del suo debutto, ed è che non si mai tirato indietro nell’andare “in quella direzione”. Di volta in volta la serie della Starz ha dimostrato che la sua forza più grande è il suo coraggio, ed la continua fiducia del creatore Ron Moore nella propria visione ha reso “Outlander” uno dei nuovi show più potenti e coraggiosi della tv.

Non è consuetudine delle serie tv arrivare all’episodio finale con il sexy, e spesso a torso nudo, protagonista maschile, abusato sessualmente e torturato dalla sua sadica nemesi. Ma la rappresentazione che Outlander fornisce di Jamie Fraser – un personaggio che molti fans della serie di libri di Diana Gabaldon descriverebbero come l’uomo immaginario perfetto – insieme alla completa devozione nella sua interpretazione da parte di Sam Heughan, rende questa svolta non solo accattivante (se non addirittura orribile) da guardare, ma anche parte integrante del DNA della serie tv.

Il finale, “To Ransom a Men’s Soul” non è solo il culmine della battaglia, durata tutta la stagione, di Claire e Jamie contro Black Jack Randall; è il culmine del patto che la serie tv ha fatto con i suoi telespettatori: “Renderemo giustizia al materiale [originale]”. Mentre “Outlander” ha anche raccontato la storia di una donna catapultata indietro nel tempo per poi innamorarsi perdutamente dell’Highlander sua anima gemella, più di ogni altra cosa, ha mostrato personaggi ben strutturati che reagiscono in modo credibile ad una serie di ostacoli fuori dal comune.

Tobias Menzies ha reso il terrificante Black Jack il personaggio più affascinante dello show. Caitriona Balfe si assicura che Claire non sia mai vittima delle circostanze, ed aiuta ad evitare le solite trasposizioni delle eroine femminili, per dare al suo personaggio (la protagonista principale della serie tv), senza dubbio il più ampio margine di azione nello show. Poi naturalmente c’è Sam Heughan, nel ruolo di Jamie, la cui capacità di essere completamente vulnerabile come attore gli permette di elevare, quello che è già il suo miglior ruolo, ancora più in alto – come il pubblico vedrà nel finale di Sabato. Continua a leggere “Il finale della Stagione 1 dimostra come Outlander sia lo show più coraggioso della TV”


Mag 30, 2015 • Monyka • 0 Comments

Caitriona Balfe parla di Outlander, di Claire e di Sam Heughan


La serie di punta della Starz, “Outlander”, basata sui libri di Diana Gabaldon e adattata per la televisione da Ronald D. Moore, ha avuto una prima stagione molto sexy. Caitriona Balfe interpreta Claire Fraser, un’audace infermiera inglese della Seconda Guerra Mondiale catapultata indietro nel tempo, in Scozia, dal suo 1945 vero un ambiente più duro di 200 anni prima.

A complicare le cose, ha finito con l’avere un marito in entrambe le epoche: Jamie (Sam Heughan) nel 18° secolo, Frank nel 20° (Tobias Menzies). E’ solamente il vostro tipico romanzo storico, fantasy, drammatico e d’avventura.

2422642-ca-0314-outlander-8-gem-jpg-20150522

Un’incontro in un hotel di Hollywood non molto prima di ritornare in Scozia per girare la Stagione 2, Caitriona Balfe (il cui nome si pronuncia Katrina e cognome fa rima con Ralph) chiacchiera tranquillamente delle difficoltà, trionfi e corsetti, del suo personaggio.

Anche nel 20° secolo, Claire sembra più emancipata rispetto al suo tempo.

Non si sente di appartenere davvero nel 1940 o nel 1700, e questo è dovuto a Diana, che è una forza incredibile della natura. Claire è stata cresciuta da uno zio che era un ateo ed un antropologo, ed ha viaggiato per il mondo, ed è sempre stata un personaggio senza tempo e senza luogo.

 Ed è anche molto forte.

 E’ probabilmente il motivo per cui i libri hanno un fanbase così appassionato, perché abbiamo questa donna che può davvero fare di tutto e si ritrova in tutte queste situazioni folli. Una cosa con la quale ho avuto un po’ di difficoltà, ma che ho anche amato di lei, è la sua mancanza di autocommiserazione. Ha questa forza di carattere, dove, non importa che tipo di trauma si abbatte su di lei, si rialza e affronta il giorno seguente con lo stesso tipo di grinta e di ferocia.

Continua a leggere “Caitriona Balfe parla di Outlander, di Claire e di Sam Heughan”


Mag 28, 2015 • Lilly • 0 Comments

Diana Gabaldon sul finale di Outlander e la grande performance di Sam Heughan


Sam Heughan (Jamie Fraser) insieme a Diana Gabaldon

A poche ore dalla messa in onda del Season Finale della prima stagione di Outlander, l’autrice Diana Gabaldon ha voluto condividere alcuni dei suoi pensieri riguardanti l’episodio 1×16 “To Ransom a Man’s Soul”, spiegando il suo punto di vista su come i fans (dei libri e non) dovrebbero approcciarsi alla visione dell’adattamento tv di uno dei capitoli più significativi dell’intera saga di Outlander. Un episodio estremamente atteso e che senza dubbio sarà destinato a far parlare di sé… a lungo. Inoltre, Diana ha colto l’occasione per sottolineare l’immensa bravura del nostro Sam Heughan nel recitare delle scene così intense e drammatiche, che grazie alla sua performance colpirà pubblico e critica e tutti capiranno perché è l’attore adatto per interpretare Jamie Fraser!

Qualche parola dall’Autrice…

Circa diciotto mesi fa, ho incontrato per la prima volta Sam Heughan in carne ed ossa. Un bravo ragazzo. Tre giorni dopo, mentre ero seduta su un palco insieme al suddetto Signor Heughan, una fan presente nel pubblico mi ha chiesto quale scena (dal libro “Outlander”) non vedevo l’ora che venisse filmata?

Ci stavo già pensando a dire il vero, perché la domanda era stata chiesta in generale durante il panel proprio qualche minuto prima, ma il corso della conversazione era cambiato prima che arrivasse il mio turno di rispondere. Non so cosa avrei potuto dire se avessi dovuto rispondere alla domanda per prima, ma ho avuto tempo per pensarci.

E, rivolgendomi a Mr. Heughan, ho detto: “Spero che la prenderai con lo spirito giusto, Sheugs – ma voglio vederti stuprato e torturato.”

La risposta fragorosa da parte del pubblico – che evidentemente ha pensato fosse una battuta – ha dato a Mr. H. circa venti secondi di grazia, il che, credetemi, è stato abbastanza per lui. Dieci per sedersi lì sembrando esterrefatto e dieci per pensare, e il momento in cui le risate sono cessate, ha detto con fare vago “Oh – anch’io non vedo l’ora!”

Battuta che ha fatto rotolare dalle risate…

Vi è stata un po’ di discussione sul web in seguito, con la maggior parte delle persone che pensavano l’intero scambio fosse stato divertente, ma con altre che si domandavano che razza di persona potrebbe mai dire quello che ho detto io? (e nonostante ciò queste stesse persone leggono i miei libri… notevole).

Continua a leggere “Diana Gabaldon sul finale di Outlander e la grande performance di Sam Heughan”


Ask Ausiello: Una rivelazione importante e diversa dal libro nel finale di Outlander


Michael Ausiello di TVLine ha risposto alle domande di fans nella consueta rubrica “Ask Ausiello” e non ci sorprende, vista l’attesa spasmodica, di trovare anche un’anticipazione sul finale di Outlander in onda il 30 maggio.

Schermata 2015-05-21 alle 03.16.27

Domanda: Non posso credere di dover aspettare due settimane prima del finale di stagione di Outlander. So che qualcuno di TVLine ha visto [l’episodio]. Puoi dirci qualcosa per favore? – Janet

Ausiello: Tutti quelli che hanno letto il libro sanno che un’importante rivelazione viene fatta nelle ultime pagine.

Posso dirti (via Kim Roots) che: a) questa rivelazione è nel finale ma b) Non succede nello stesso luogo o nello stesso modo in cui accade nel libro di Diana Gabaldon.

Immaginate di quale “rivelazione” si tratti? E come sarà diversa dal libro?


25 fatti interessanti su OUTLANDER da E!Online


Kristin Dos Santos di E!Online ha scovato numerose curiosità su “Outlander” allo scopo di darci una raccolta completamente aggiornata di fatti interessanti sullo show. La più “pazza”? Qualcuno ha cercato di ritardare il debutto di Outlander! Chi è tale orribile essere umano che ha cercato di tenerci lontano da questa perla di show? Continuate a leggere per scoprire di chi si tratta… oltre a vari scoops direttamente dal cast, dal produttore esecutivo Ronald D. Moore e dall’autrice da cui tutto è nato, Diana Gabaldon.

1. DIANA GABALDON HA RECITATO UN CAMEO

L’autrice Diana Gabaldon è comparsa in un episodio, “The Gathering” nei panni di Iona MacTavish, la donna di un mercante benestante. Ha recitato due battute in quello che lei definisce (in modo accurato, probabilmente) come “accento Scozzese molto corretto”. Il produttore esecutivo Ronald D. Moore è apparso anche lui nello stesso episodio, ma senza alcuna battuta.

rs_634x1024-150403175921-634.Diana-Gabaldon.ms.040315

2. IL VIAGGIO NEL TEMPO E’ FANTASCIENZA, MA LO SHOW E’ BASATO SULLA REALTA’

Malgrado l’ambientazione da sogno e molti riferimenti alla stregoneria, la storia di Outlander è più fantascienza che fantasia. Al PaleyFest, la Gabaldon ha spiegato che il viaggio nel tempo è sci-fi (fantascienza, n.d.r.) e non magia, e che solo lei sa come funziona. I personaggi devono capirlo man mano che procede la storia, e apparentemente anche noi fans. Oltre al viaggio nel tempo, la storia è ambientata interamente nel mondo reale, basata sulla vera storia mondiale. Questa storia del mondo entrerà in gioco specialmente verso la fine della prima stagione e nel corso della seconda, considerando che Jamie e Claire saranno coinvolti più profondamente nella politica Scozzese.  Continua a leggere “25 fatti interessanti su OUTLANDER da E!Online”


Apr 10, 2015 • Lilly • 0 Comments

Diana Gabaldon svela retroscena sull’episodio 1×09 “The Reckoning”


Diana Gabaldon Outlander

Con il ritorno di “Outlander” lo scorso 4 Aprile negli USA, sono ritornati anche i commenti agli episodi della nostra mitica “Herself” la quale, sul forum Compuserve, ha svelato numerosi retroscena su “The Reckoning”.

Di seguito trovate la traduzione in italiano di tutti gli interventi di Diana Gabaldon in merito al nono episodio, con spiegazioni interessanti, “rivelazioni” su quanto accaduto durante le riprese e anche varie anticipazioni sui prossimi episodi. Buona lettura!

– Sul rapporto Dougal/Colum:

Il rapporto e le motivazioni tra Dougal e Colum sono una trama che Ron e gli sceneggiatori hanno modificato, sia per semplicità sia per impostare altri elementi. Hanno filmato (ma non hanno inserito nel montaggio finale) una scena in cui Colum chiama Jamie per un colloquio privato, esprime i suoi dubbi sul comportamento di Dougal e cosa potrebbe significare questo per il clan, e dice a Jamie che lui (Colum) ha in mente proprio il nipote come suo successore.

Gli scopi di Dougal e Colum sono leggermente diversi nel libro.

– Sulla scena al fiume tra Jamie e Laoghaire:

“Il libro è il libro, lo show è lo show”. La difesa di Jamie è che a) ha 22 anni; b) non si sarebbe mai aspettato di sposarsi; c) è legato ad una donna che non agisce secondo alcuna nozione che lui conosce di comportamento appropriato, e d) che risponde al suo tentativo di essere un marito responsabile rifiutando di condividere il letto con lui. Jamie si è goduto immensamente il sesso per un breve periodo di tempo, adesso non lo sta facendo, sua moglie è furiosa con lui per aver fatto il suo dovere, e una biondina di 16 anni mezza nuda gli sta tenendo la mano sul suo petto scoperto implorandolo di prenderla.

Probabilmente [Jamie] sta pensando ad un mucchio di cose allo stesso tempo, perciò la sua esitazione, ma non sta pensando né di andare a letto con lei, né ha la minima idea che il suo rifiuto sarà la causa scatenante che porterà Laoghaire a tentare di ferire Claire. Continua a leggere “Diana Gabaldon svela retroscena sull’episodio 1×09 “The Reckoning””