Ron Moore spiega perché è eccitato per la (possibile) stagione 3 di Outlander

outlander season 3?

I fans di Outlander stanno aspettando impazienti la Stagione 2 da quando il finale della Stagione 1 è andato in onda (l’episodio 1×16 “To Ransom a Man’s Soul” lo scorso 30 Maggio su Starz). Chiunque ha prestato attenzione alla blogosfera potrebbe già essere a conoscenza del fatto che Jamie e Claire sono diretti in Francia questa stagione, dove tenteranno di fermare la figura storica di Bonnie Prince Charlie dal dare inizio alla rivolta Giacobita. Mentre si tratta senza dubbio di una trama divertente e al tempo stesso eccitante, il produttore esecutivo (nonché showrunner) di Outlander Ronald D. Moore ha rivelato al Comic-Con che in realtà è più eccitato per la Stagione 3, che porterà Claire e Jamie ad affrontare un lungo viaggio in nave che incrementerà il ricorso all’uso di effetti speciali in un modo entusiasmante.

La tecnologia adesso, tra navi reali come quelle che hanno in ‘Black Sails’ e la Computer Grafica, è progredita al punto che puoi davvero credere sia vero. Non si lavora più con semplici modelli in una piscina alla Paramount, che chiaramente piccola così. Ora si può davvero realizzare con un budget televisivo quello che ‘I Pirati dei Caraibi’ facevano 8-10 anni fa. Ora, possiamo sul serio manipolare digitalmente le immagini in modo migliore in tv  [rispetto quanto fatto in ‘I Pirati dei Caraibi’].

La trama in questione a cui si riferisce Moore proviene dal terzo famoso libro della saga di Outlander scritta da Diana Gabaldon, “Voyager”.

ATTENZIONE: A SEGUIRE SPOILERS SUL LIBRO 3, QUINDI SE VOLETE EVITARE QUALSIASI INFORMAZIONE SUL LIBRO, E’ IL MOMENTO DI SMETTERE DI LEGGERE QUESTO ARTICOLO. 

In seguito alla storia narrata sulla rivolta Giacobita nel libro 2, Voyager (in Italia diviso in 2 volumi “Il cerchio di pietre” – “La collina delle fate”, n.d.r.) è caratterizzato da Claire che finalmente fa ritorno all’epoca di Jamie dopo aver viaggiato nel tempo fino alla propria epoca nel XX secolo, giusto prima della Battaglia di Culloden. Quando lei ritorna nel XVIII secolo, incontra Jamie ad Edimburgo, e inizio un viaggio che li porta ad attraversare l’oceano e raggiungere la Giamaica – un viaggio che includerà a quanto pare una grande nave in CG.

Mentre ‘Black Sails’ ha praticamente un set in Sud Africa, considerando che il viaggio di Jamie e Claire nella Stagione 3 sarà un viaggio per mare unico ed eccezionale, ha senso usare la CG per la stagione, ma Moore sembra piuttosto elettrizzato al riguardo.

Non vedo l’ora di andare per mare. E’ quello che mi piace, fare la parte del veliero… Voglio realizzare l’intero inseguimento via mare; quell’intera sezione sarà davvero divertente. Sono certo che sarà davvero difficile e la rimpiangerò presto non appena inizierò a farla, ma non vedo l’ora.

Tuttavia, lo show deve fare bene durante la sua Stagione 2, prima di tutto. Come Moore ha notato durante l’intervista nella sala stampa al Comic-Con, Starz non ha ancora ufficialmente concesso il via libero ad Outlander per la Stagione 3. Dal lato positivo, Outlander ha fatto molto bene per quanto riguarda le sottoscrizioni di abbonamenti al canale via cavo, e ha trovato un pubblico considerevole. Visto che la Starz si è rivelata spesso una fan dei rinnovi in anticipo, forse sentiremo della Stagione 3 di Outlander prima del previsto.

Nel frattempo, i nuovi episodi di Outlander sono previsti nel 2016, ma la data della premiere della Stagione 2 non è stata ancora annunciata.

Fonte: Cinema Blend

Commenta via Facebook

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *