Riassunto della giornata 2 del panel di Outlander al NYCC

Ginger Sam!

A poche ore dal primo panel della Starz che ha ufficialmente presentato per la prima volta Outlander si è tenuto un altro panel sempre della stessa emittente e sempre accompagnato dall’executive producer Ronald Moore e dall’autrice dei libri della serie Diana Gabaldon. Ovviamente Ron non ha potuto rinunciare al kilt nemmeno questa volta! (bravo!) Nella speranza che arrivino video e foto ufficiali dall’evento di seguito trovate un riassunto di tutto ciò che è stato detto durante l’evento e che sia la Starz che i fans hanno condiviso via Twitter, facendoci sentire un po’ meno lontani da loro e più presenti, nonostante le miglia di distanza!

  • I fans vanno in delirio all’arrivo sul palco di Diana e Ron
  • La prima news è che i primi 2 episodi sono stati girati insieme
  • Ron Moore rivela che il momento chiave per lui è quando Claire si reca al cerchio di pietre nonostante Jamie le abbia detto di non muoversi
  • Gli attori possono godere dell’aiuto di un insegnante di Gaelico e vanno a lezione da lui ed è autorizzato a picchiarli con il righello se non seguono (LOL)
  • Sulla chimica fra Sam e Caitriona: “Hanno avuto un rapporto da subito. Ed erano Jamie e Claire” – Ron Moore
  • Curiosità #1: Diana e Sam non si sono ancora mai incontrati!
  • Curiosità #2: Pur non essendosi mai incontrati si sono entrambi emozionati quando si sono rispettivamente seguiti a vicenda su Twitter (awww LOL)
  • Ronald Moore rivela che il primo libro è pieno di sorprese e che Claire fa tante di quelle cose che uno non si aspetta ma che sono materiale ottimo per gli episodi della serie.
  • Metodo di adattamento da libro e serie tv: “Iniziamo sempre dal libro ed è una sfida perché è diverso rispetto che all’improvvisare dal nulla. Ma volevamo fare lo show migliore. Abbiamo preso questa responsabilità molto seriamente”Ron Moore
  • Ron Moore è tipo un preside di scuola; tutti gli attori devono fare i compiti a casa e leggere il libro e studiarlo.
  • Ron ha detto a Sam che il libro 1 deve essere la sua Bibbia
  • Casting News: Sia Jenny che Ian sono stati scelti ma ancora non c’è stato nessun annuncio che arriverà a brave!
  • Diana farà un cameo nella serie? Se vorrà sì!
  • Diana dice di scrivere molto più velocemente di George R.R Martin (Game of Thrones) quindi non c’è da preoccuparsi perché lo show non rischia di sorpassare l’uscita dei libri.

Sam & Caitriona! 

  • Diana rivela che all’inizio della stesura del libro 1 Claire non voleva collaborare, voleva essere a tutti i costi la donna intelligente, furba e moderna che è!
  • Diana dice che “Quando scrive vive dentro i personaggi e non ha bisogno di rileggersi i libri perché li ha vissuti”
  • La prima settimana di riprese è stata ambientata nel 1940
  • Ron non ha pensato ancora oltre la stagione 1 ma se dovesse essere rinnovato resteranno sicuramente con Sam e Caitriona per l’intera durata della serie!
  • Ron dice che sta cercando di capire il modo di convincere un branco di mucche ad entrare in una prigione!
  • Sull’incoraggiare il cast a leggere i libri: “Abbiamo dato a tutto il cast tutti i libri della serie. Qualcuno ha deciso di fermarsi al primo ma c’è una totale devozione sul set per rimanere il più possibile vicini al materiale originale. Molte ricerche, un insegnante di gaelico, esperti di storia, costume designer etc…” – Ron Moore
  • Qualcuno ha domandato a Ron quanto sarà grafico lo show e lui ha risposto “beh avete letto il libro, sapete esattamente quanto grafico sarà”
  • Ci sarà una scena non presente nel libro: Claire e Frank visitano durante il loro viaggio in Scozia le rovine di Castle Leoch!
  • Al momento stanno scrivendo lo script per l’episodio 9
  • A Diana viene chiesto da dove sia nata l’idea per Outlander, quale sia stata la sua ispirazione: “Indirettamente da Doctor Who.  Avevo pensato di scrivere una novel storica e poi ho visto Doctor Who prelevare uno scozzese dal 1745 e ho pensato che fosse avvincente e così ho deciso per la Scozia del XVIII secolo. Sapevo che c’era bisogno di conflitti e se guardi al periodo storico ti imbatti direttamente in Bonnie Prince Charlie. Poi ho deciso per una donna inglese per aumentare i contrasti e Claire ha preso il sopravvento sulla storia. Claire è sempre stata una donna moderna, non importa quanto abbia cercato di cambiarla e renderla una normale donna inglese del XVIII secolo. Non ci riusciva [Claire]. Quindi mi sono detta ‘Okey va bene, sii moderna, vedremo più avanti come farti andare nella Scozia del 1700. Quindi è colpa sua se c’è il salto temporale”
  • Riguardi ad eventuali tagli al libro Ron dice che sono stati fatti dei cambiamenti ma che alla fine torniamo sempre al materiale originale.
  • Ron riconferma l’intenzione di sviluppare di più Frank, anche nel suo rapporto con Claire e il loro matrimonio, per far si che l’audience capisca perché è così combattuta dal tornare da lui e perché fa le cose che fa.
  • Quale scena che non coinvolge Jamie e Claire Ron è più eccitato di girare?Il momento in cui Jamie appare alla finestra e Jack Randall ha Claire. Cliffhanger perfetto per la fine di un episodio” – Ron Moore

Photos by Treemd. Thank you for sharing them!

**Outlander Italy detiene la proprietà della traduzione italiana. E’ assolutamente vietato modificare e prelevare senza aver esplicitamente linkato il nostro sito.

 

 

Commenta via Facebook

Commenti

2 thoughts on “Riassunto della giornata 2 del panel di Outlander al NYCC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *