Il produttore Matt Roberts sulla scena della Tipografia: “Devi dare ai fans qualcosa che non si aspettano”

Il prouttore esecutivo di Outlander, Matt Roberts, ha parlato con Entertainment Weekly della tanto attesa “scena della tipografia” (ovvero la reunion di Jamie e Claire) da lui scritta.

“Non è solamente la storia di Claire. È la storia di Jamie e Claire. Quindi abbiamo voluto mostrare entrambi le prospettive. Nel libro avete il punto di vista di Claire. Entra nella tipografia, ed è raccontato atrraverso i suoi occhi. Desideravo mostrare la prospettiva di Jamie allo stesso momento. E volevo regalare ai fans lo stesso momento due volte! Hanno aspettato davvero a lungo! Quindi invece di dare loro [questo momento] solo una volta, gli diamo qualcosa che non si aspettano”.

E’ stato piacevole per me poter dire “Okey va bene, cosa stava provando Jamie durante questo momento del giorno? Che cosa stava facendo? Quando stavo scrivendo il copione ho twittato una foto che riportava “Interno Tipografia. Jamie entra”. Ed i fans hanno reagito in massa dicendo “Stai cambiando tutto! La stai rovinando! Rovinerai la scena! Ed ho sorriso della cosa perché sapevo cosa stavo facendo. Li stavo provocando e cercavo una reazione perché tento sapevo cosa avrei dato loro più avanti. Quindi, speriamo gli piaccia. Ma questo era il piano fin dall’inizio.

Riguardo le performances di Sam Heughan e Caitriona Balfe ha detto:

“Penso che Cait e Sam abbiano decisamente colto quel breve momento nella realtà della separazione dei 20 anni. E credo che quello che è speciale sia che, non importa quante riprese ci siano volute, lo hanno colto ogni volta. È una cosa difficile da fare”.

Fonte: EW

Commenta via Facebook

Commenti

One thought on “Il produttore Matt Roberts sulla scena della Tipografia: “Devi dare ai fans qualcosa che non si aspettano”

  1. La scena della tipografia, cosi’ come creata dalla Gabaldon, non necessita di aggiunte o modifiche, pena una deviazione dal racconto, cosi’ magistralmente creato.
    Tuttavia, accettero’ qualsiasi altra sfumatura dal punto di vista dello spettacolo televisivo.

    LR

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *