Giu 29, 2013 • Lilly • 0 Comments

Possibile scena iniziale del pilot di “Outlander”


outDiana Gabaldon ha parlato della possibile scena iniziale del pilot di “Outlander”, rivelando tra l’altro i retroscena del suo primo incontro con Ronald D. Moore:

Ron e Maril (la sua capo assistente alla produzione) sono fantastici. Sono venuti a casa mia – prima che l’accordo fosse firmato – e hanno trascorso un week end (non un’ora, non un giorno!) a parlarmi dei personaggi, delle storylines, delle storie che non erano nei libri, e dicendomi quali fossero le sue idee riguardo l’adattamento – il quale ho pensato fosse grandioso. La serie non potrebbe essere in mani migliori. (Questo non vuol dire che nulla andrà storto, come Ron ha chiarito, le sue idee potrebbero essere ribaltate su questo, quello o altro dalla Starz. Ma speriamo per il meglio!).

Abbiamo discusso dei libri (Ron li ha letti tutti, incluso The Exile!), dei vari approcci, di principi strutturali, per esempio dove potrebbe essere meglio spezzare il contenuto di un libro per una stagione, un episodio, ecc – del background su cui ho scritto i libri, mi ha chiesto se avessi qualsiasi scarto o materiale di fondo scritto per uno dei personaggi minori che potrebbero essere utili…  Continua a leggere “Possibile scena iniziale del pilot di “Outlander””


Giu 26, 2013 • Lilly • 0 Comments

Ronald D. Moore: “Il nostro obiettivo è realizzare ‘Outlander’, non reinventarlo”


Direttamente dalla sua pagina Facebook, il creatore della serie tv “Outlander” Ronald D. Moore ha postato le sue prime dichiarazioni, a seguito dell’annuncio ufficiale da parte della Starz del via libera all’adattamento televisivo basato sull’omonima saga letteraria della scrittrice americana Diana Gabaldon.

Ecco cosa ha comunicato Moore ai suoi fans:

“Proud and happy to be bringing Diana Gabaldon’s Outlander to life. There’s nothing better than to be working on something you love.

Exciting news today with the official announcement that Outlander is picked up for a 16 episode first season and I’m sure many of you are balancing your excitement with worry about how faithful we’ll be to the original material. Let me tell you right from the start that we’re fans of the books and our first priority is to be as true to the characters and the story that Diana Gabaldon has given us as we can. Put simply, our goal is to realize Outlander, not reinvent it. More updates to come as we roll into preproduction — stay tuned.”

“Sono orgoglioso e felice di portare in vita ‘Outlander’ di Diana Gabaldon. Non c’è niente di meglio che lavorare a qualcosa che ami.

Notizie eccitanti oggi con l’annuncio ufficiale che sono stati ordinati 16 episodi per la prima stagione di Outlander e sono sicuro che molti di voi stanno bilanciando l’eccitazione con la preoccupazione riguardo a quanto sarà fedele al materiale originale. Lasciate che vi dica sin dal principio che noi siamo fans dei libri e la nostra prima priorità è quella di essere il più possibile fedeli ai personaggi e alla storia che Diana Gabaldon ci ha dato. In parole povere, il nostro obiettivo è quello di realizzare Outlander, non reinventarlo. Ulteriori  aggiornamenti arriveranno visto che siamo in pre – produzione — Rimanete sintonizzati”.

Che dire… le parole di Mr Moore ci ispirano tanta fiducia e speranza per un’ottimo adattamento tv dell’avventure di Claire e Jamie.

Grazie per aver fatto diventare realtà il sogno di milioni di fans dei libri della Gabaldon e… Buon Lavoro!!! 😉


Giu 25, 2013 • Lilly • 0 Comments

Il comunicato stampa ufficiale della Starz sulla serie tv “Outlander”


Dopo circa tre settimane il “via libera” della Starz alla creazione della serie tv “Outlander” con un ordine di 16 episodi per la prima stagione, la rete ha appena rilasciato il comunicato stampa ufficiale.

Ecco di seguito la traduzione per intero:

Beverly Hills, California, 25 giugno 2013 – L’amministratore delegato della Starz, Chris Albrecht, ha annunciato oggi che Starz sarà partner di Sony Pictures Television per dare il via libera ad una serie originale tratta dai libri bestseller internazionali di Diana Gabaldon “Outlander”. La rete ha ordinato 16 episodi della serie, che inizierà le riprese in Scozia questo autunno. La premiere è prevista nel 2014.

L’adattamento televisivo di “Outlander” sarà scritto da Ronald D. Moore (“Star Trek: Deep Space Nine”, “Star Trek: The Next Generation”). Moore è meglio conosciuto per il suo lavoro in “Battlestar Galactica”, che gli è valso un Peabody Award nel 2006. Ronald D. Moore e Jim Kohlberg sono i produttori esecutivi di “Outlander”, che è prodotto da Tall Ship Productions, Story Mining and Supply Company e Left Bank Productions in associazione con Sony Pictures Television.

“Siamo entusiasti di portare ‘Outlander’ su Starz il prossimo anno”, ha detto Chris Albrecht, CEO di Starz. “Diana ha creato un’eroina incredibilmente convincente, spinta in un mondo molto complesso, per non parlare, del periodo. Il libri tessono un arazzo affascinante di storia, spiritualità, amore e onore, per non parlare dei molti viaggi nel tempo, sesso e guerra. Con le storie di Diana e la padronanza di Ron a guidarci, speriamo di portare in vita Claire e Jamie per i milioni di fan di tutto il mondo”.

Moore ha aggiunto, “Sono molto entusiasta di avere l’opportunità di portare in vita questi libri. Diana ha creato un mondo ricco e strutturato pieno di personaggi intriganti, e credo che Starz sia la casa perfetta per la sua storia. Credo che faremo qualcosa che i milioni di fan di questi libri potranno godere e riconoscere come ‘Outlander’ “.

La saga di Diana Gabaldon che comprende attualmente sette libri ha venduto più di 20 milioni di copie ed è rientrata sei volte nei best-seller del New York Times. L’uscita dell’ottavo capitolo della serie “Outlander” è prevista per la primavera 2014.
La serie “Outlander” attraversa i generi di romanticismo, fantascienza, storia e avventura narrando una storia grandiosa. Si segue la storia di Claire Randall, un infermiera di campo sposata proveniente dal 1945 che è misteriosamente catapultata indietro nel tempo sino al 1743, dove è subito gettata in un mondo sconosciuto dove la sua vita è in pericolo. Quando lei è costretta a sposare Jamie Fraser, un cavalleresco e romantico giovane guerriero scozzese, una relazione passionale si accende e il cuore di Claire si divide tra due uomini molto diversi in due vite inconciliabili.

Starz manterrà tutti diritti televisivi nazionali per la serie originale.

Fonte


Giu 24, 2013 • Lilly • 0 Comments

Gillian Reynolds si occuperà dei casting di Outlander


Finalmente si muove qualcosa anche sul fronte dei casting!

La notizia dell’ultima ora riguarda l’agenzia che si occuperà di un compito estremamente fondamentale per la riuscita della serie tv “Outlander”: trovare gli attori che daranno corpo e voce a Jamie e Claire, nonché a tutti gli altri che interpreteranno i nostri amati personaggi della saga di Diana Gabaldon.

Si tratta dell’agenzia di Gillian Reynolds, che ha sede a Dublino, in Irlanda, ed è famosa per aver scoperto e lavorato con attori quali Colin Farrell, Cillian Murphy, Aidan Turner, Katie Dickie, Robert Sheehan… solo per citarne alcuni.

Di recente si è occupata in qualità di direttore del casting di produzioni cinematografiche quali “Il Conte di Monte Cristo”, “Reign of Fire”, “Becoming Jane”, “Stardust” e di serie televisive come “Camelot” (Starz), “EastEnders” e “Primeval” (BBC UK).

Inoltre, una tirocinante di nome Maggie, che lavora presso l’agenzia di casting, ha parlato nel suo blog personale della sua esperienza, dichiarando:

Ieri abbiamo trascorso l’intera giornata in un hotel conducendo audizioni per casting. Queste audizioni sono state davvero fantastiche perché riguardavano una serie tv Americana chiamata “Outlander”. E’ prodotta dalla Sony e andrà in onda su Starz il prossimo anno.

La parte più fantastica, da mandare fuori di testa, è che il ruolo che stavano provinando era per uno dei ruoli maschili principali che si suppone sia un ragazzo davvero da sogno, perciò ho dovuto vedere tantissimi e bellissimi attori Irlandesi per tutta la giornata!~

Che ragazza fortunata, non è vero? 😉

Speriamo che le notizie dei primi attori scelti arrivino il più presto possibile!

Fonte


Diana Gabaldon spiega perché il libro 8 uscirà a Marzo


Dal suo profilo Facebook, Diana Gabaldon ha annunciato ufficialmente che la data di pubblicazione di “Written In My Own Hearts’ Blood”, il libro #8 su Jamie e Claire, è stata posticipata: inizialmente prevista per il 10 Dicembre 2013 adesso è stata rinviata al 25 Marzo 2014.

La Gabaldon fa sapere che la sua scadenza di consegna non è cambiata (Settembre/Ottobre) ma i motivi che hanno portato i suoi editori (Randomh House) a prendere questa decisione sono vari: da problemi puramente tecnici di messa in produzione dei libri all’impossibilità di organizzare un tour di presentazione del libro in giro per gli States – Diana ama tutti i suoi fans ma ama di più la sua famiglia che non lascerebbe mai per le vacanze di Natale! -.

Ma la ragione principale dello spostamento è un’altra: LA SERIE TV.

[…] “Non ho il controllo sul contenuto della serie/casting /ecc… Ma sono legalmente co-produttore e consulente, per via dei termini del contratto che abbiamo firmato con Sony/Starz. Iniziano le riprese nel mese di settembre, questo significa che ho bisogno di essere semi-disponibile, almeno per dare pareri occasionali, nei mesi di luglio o agosto. Ora, non penso che questa responsabilità rallenterà molto le fasi finali del libro (sono abituata a lavorare a più progetti, e a lavorare un po’ ovunque) ma non l’ho mai fatto prima, quindi non posso dirlo con certezza. Molto più importante (per Random House), però, è…  Continua a leggere “Diana Gabaldon spiega perché il libro 8 uscirà a Marzo”


La Scozia ottiene il suo Game of Thrones


Highlands

Una nuova importante serie televisiva di genere fantasy/avventura è pronta per essere girata nelle Highlands scozzesi quest’anno.

I diritti sui libri della saga “Outlander” dell’autrice americana Diana Gabaldon, che miscelano romance, storia e viaggi nel tempo nella Scozia del 18° secolo, sono stati acquistati 22 anni dopo la pubblicazione del primo romanzo, per creare una serie tv che andrà in onda sul canale via cavo Starz.

I libri hanno venduto più di 20 milioni di copie in tutto il mondo e si basano sulle avventure di Claire, una donna proveniente dal 1947, e Jamie, un Highlander del 18° secolo.

Durante una recente convention letteraria, la Gabaldon (consulente e co-produttrice della serie) ha rivelato che  lo show sta per iniziare la sua produzione e il cui primo episodio andrà in onda in Aprile.

La serie ha il potenziale di diventare la risposta della Scozia alla serie fantasy di grande successo “Game of Thrones”, che filma alcune sue scene in Irlanda del Nord.  Continua a leggere “La Scozia ottiene il suo Game of Thrones”