Casting Call: James Fleet nel ruolo del Reverendo Wakefield


La notizia è fresca fresca; l’attore inglese James Fleet (Quattro matrimoni e un funerale) interpreterà il ruolo del Reverendo Reginald Wakefield, il vicario di Inverness e grande amico di Frank Randall,oltre che un grande appassionato di storia.

Wakefield aiuterà Frank a risalire al suo antenato Jonathan Randall, meglio conosciuto come Black Jack Randall.


Ott 14, 2013 • Lilly • 0 Comments

Intervista a Ron Moore e Diana Gabaldon al NYCC 2013


Cominciano ad arrivare le prime video-interviste del NYCC 2013 e finalmente possiamo sentire direttamente da Ron Moore e Diana Gabaldon in persona i loro pensieri su “Outlander”.

Vi riportiamo un breve riassunto dell’intervista (purtroppo la qualità dell’audio non è delle migliori):

Per prima cosa Diana ricostruisce un po’ la storia di come i suoi libri sono arrivati nelle mani di Ron:

– I suoi libri sono stati opzionati da Jim Kohlberg (uno degli attuali produttori esecutivi, grandissimo fan dei libri di Diana) con l’intenzione di farci un film. Ci sono stati vari tentativi, varie sceneggiature ma mai nessuno è riuscito a convincere Diana. L’interesse di Ron non è mai svanito, continuava di anno in anno a presentare l’idea di creare una serie tv e alla fine c’è riuscito grazie alla Sony e alla Starz 😀

Potenziale alla “Game of Thrones”:

– Ron afferma che sì, tra il vasto fanbase esistente già di partenza, il materiale cartaceo ben apprezzato, la storia epica, i tanti libri… c’è tutto!

Ricerca e cura dei dettagli:

– Diana è rimasta impressionata dal livello di accuratezza che Ron sta ricercando per l’adattamento tv di “Outlander”, dalla cura dei dettagli, come ad esempio il tipo di fiori caratteristici del periodo in cui è ambientata la storia, o dalla riproduzione materiale di alcuni luoghi (come si può vedere dalle concept art postate QUI). Ron aggiunge che hanno uno storico che legge gli script, un esperto in medicina erboristica, un insegnante di Gaelico per il cast. Non ci saranno sottotitoli, lo show è dal punto di vista di Claire, lei non capisce il Gaelico e di conseguenza nemmeno il pubblico, ma vuole che gli attori siano in grado di parlare correttamente in Gaelico. Hanno anche un dialogue coach che scrive dialoghi specifici… tutti gli addetti ai vari settori della produzione hanno trascorso tantissimo tempo nel fare ricerche, per trovare oggetti e materiale usati in quella zona e in quel periodo storico. Il suo obiettivo non è reinventare la storia, ma farla funzionare così com’è. Continua a leggere “Intervista a Ron Moore e Diana Gabaldon al NYCC 2013”


Concept Arts mostrati al panel di Outlander al NYCC


Durante il panel di Outlander che vi abbiamo riassunto nei due post precedenti [1] e [2] Ron Moore ha esposto alcuno concept arts delle locations usate nella serie come la ‘sala operatoria’ di Claire, Castle Leoch o Lallybroch. Grazie a Christine Ring di Heughligans per aver condiviso le foto con i fans non presenti al panel!

    

                  Frank & Claire a Castle Leoch anni ’40                                             Lallybroch

Continua a leggere “Concept Arts mostrati al panel di Outlander al NYCC”


Riassunto della giornata 2 del panel di Outlander al NYCC


Ginger Sam!

A poche ore dal primo panel della Starz che ha ufficialmente presentato per la prima volta Outlander si è tenuto un altro panel sempre della stessa emittente e sempre accompagnato dall’executive producer Ronald Moore e dall’autrice dei libri della serie Diana Gabaldon. Ovviamente Ron non ha potuto rinunciare al kilt nemmeno questa volta! (bravo!) Nella speranza che arrivino video e foto ufficiali dall’evento di seguito trovate un riassunto di tutto ciò che è stato detto durante l’evento e che sia la Starz che i fans hanno condiviso via Twitter, facendoci sentire un po’ meno lontani da loro e più presenti, nonostante le miglia di distanza!

  • I fans vanno in delirio all’arrivo sul palco di Diana e Ron
  • La prima news è che i primi 2 episodi sono stati girati insieme
  • Ron Moore rivela che il momento chiave per lui è quando Claire si reca al cerchio di pietre nonostante Jamie le abbia detto di non muoversi
  • Gli attori possono godere dell’aiuto di un insegnante di Gaelico e vanno a lezione da lui ed è autorizzato a picchiarli con il righello se non seguono (LOL)
  • Sulla chimica fra Sam e Caitriona: “Hanno avuto un rapporto da subito. Ed erano Jamie e Claire” – Ron Moore
  • Curiosità #1: Diana e Sam non si sono ancora mai incontrati!
  • Curiosità #2: Pur non essendosi mai incontrati si sono entrambi emozionati quando si sono rispettivamente seguiti a vicenda su Twitter (awww LOL)
  • Ronald Moore rivela che il primo libro è pieno di sorprese e che Claire fa tante di quelle cose che uno non si aspetta ma che sono materiale ottimo per gli episodi della serie.
  • Metodo di adattamento da libro e serie tv: “Iniziamo sempre dal libro ed è una sfida perché è diverso rispetto che all’improvvisare dal nulla. Ma volevamo fare lo show migliore. Abbiamo preso questa responsabilità molto seriamente”Ron Moore
  • Ron Moore è tipo un preside di scuola; tutti gli attori devono fare i compiti a casa e leggere il libro e studiarlo.
  • Ron ha detto a Sam che il libro 1 deve essere la sua Bibbia
  • Casting News: Sia Jenny che Ian sono stati scelti ma ancora non c’è stato nessun annuncio che arriverà a brave!
  • Diana farà un cameo nella serie? Se vorrà sì!
  • Diana dice di scrivere molto più velocemente di George R.R Martin (Game of Thrones) quindi non c’è da preoccuparsi perché lo show non rischia di sorpassare l’uscita dei libri. Continua a leggere “Riassunto della giornata 2 del panel di Outlander al NYCC”


Riassunto del panel di “Outlander” al NYCC 2013


Carissimi Outlanders, come ormai sapete ieri notte si è svolto il panel della Starz al New York Comic Con, durante il quale sono stati presentati “Black Sails”, la nuova stagione di “Da Vinci’s Demons” e naturalmente “Outlander”.

A rappresentare e a discutere della nostra serie tv vi erano due ospiti d’eccezione, le due menti che hanno creato, rispettivamente, i romanzi sui quali “Outlander” si basa e vale a dire Diana Gabaldon e il produttore esecutivo dello show Ron D. Moore. Sia la Gabaldon sia Moore sono apparsi da subito assolutamente elettrizzati nel poter parlare per la prima volta, insieme e in via ufficiale, di “Outlander”, incontrando anche centinaia di fans super-eccitati nello stand dedicato ad Outlander per firmare autografi e scattare foto.

Ron  Moore si è calato perfettamente nei panni di un Highlander del XVIII secolo indossando il kilt 😀 mentre una sempre splendida Diana Gabaldon ha fatto sfoggio di una bellissima manicure il cui colore pare sia stato scelto per omaggiare la cover di “Outlander”!  Continua a leggere “Riassunto del panel di “Outlander” al NYCC 2013″


Ott 12, 2013 • Monyka • 0 Comments

L’attrice olandese Lotte Verbeek sarà Geillis Duncan


E’ di poche ore la new che l’attrice olandese Lotte Verbeek ha ottenuto il ruolo di Geillis Duncan, moglie del procuratore fiscale Arthur Duncan, condivide con Claire la passione per la cura con le erbe anche se il suo interessa va al di là della semplice pratica medica ma piuttosto verso attività più oscure. Dopo qualche rumors non confermato è stata l’attrice stessa attraverso il suo profilo twitter a dare la notizia, dicendosi estremamente eccitata all’idea di volare in Scozia e raggiungere il resto del cast che le ha dato un caloroso benvenuto!

GDoutIT

Lotte ha vinto il Pardo d’oro come migliore attrice al Festival del film Locarno del 2009 per il suo ruolo in Niente di personale, per lo stesso ruolo ha ricevuto il premio della European Film Promotion al Festival internazionale del cinema di Berlino del 2010. Nello stesso anno è una delle sorelle Lescano nella miniserie Le ragazze dello swing diretta da Maurizio Zaccaro. Nel 2011 è Giulia Farnese nella serie The Borgias, in onda su Showtime.