Ago 12, 2013 • Lilly • 0 Comments

Gli scripts degli episodi 1×01 e 1×02 di “Outlander”


Dall’account Twitter ufficiale “Outlander Writer” ci arriva un primo assaggio degli scripts di “Outlander”, nello specifico degli episodi 1×01 e 1×02 della prima stagione che andrà in onda su Starz la prossima primavera.

Come possiamo vedere dalla foto, si tratta della bozza riservata alla produzione dei primi due episodi, scritti da Ronal D. Moore. Ovviamente basandosi sul romanzo di Diana Gabaldon 😉


Diana Gabaldon spiega la scelta di Tobias Menzies


Direttamente dalla sua pagina Facebook, Diana Gabaldon spiega i motivi che hanno spinto la produzione di “Outlander” a scegliere per il doppio ruolo chiave di Frank/Black Jack Randall l’attore inglese Tobias Menzies:

Per quanto riguarda alcune osservazioni sul recente casting… 

Beh … <cough> … come con Sam, ho il vantaggio di aver visto recitare (brevemente) Tobias sia nei panni di Frank sia di Jack Randall. E insieme ai video della sua audizione (ha fatto la scena in cui Frank torna dopo aver incontrato il fantasma del Highlander e ne parla a Claire, e poi – come Black Jack – ha fatto la scena in cui Dougal porta Claire a vederlo nella speranza di scoprire chi sia) i produttori mi hanno inviato il suo showreel – un insieme di clip montate ad arte provenienti da tutta una serie di film e spettacoli televisivi, che dimostra la sua ampia gamma di capacità attoriali.

E…

E’ bravo. Estremamente interessante, nei ruoli da bravo ragazzo, con una sensualità affascinante insolita molto evidente. E deduco che molti di voi l’abbiano visto fare ruoli da cattivo – in cui lui ha quel senso di violenza controllata (e spesso spiritosa) che ha fatto riflettere Claire sul fatto che un sadico con senso dell’umorismo fosse davvero molto pericoloso.

[Per quel che vale, questa foto è più o meno come appariva mentre interpretava Frank – stesso maglione e camicia, ma senza giacca.]


CASTING NEWS: Tobias Menzies sarà Frank/Jack Randall


La notizia la lancia direttamente Diana Gabaldon dalla sua pagina facebook: Tobias Menzies, dovrà recitare non in uno, ma in due ruoli, quello di Frank Randall e  di Black Jack Randall.

Nato il 7 marzo 1974, Tobias è un attore televisivo, cinematografico e di teatro.I ruoli principali per il quale viene ricordato sono quelli di Bruto, in Rome (2005-2007) e Edmure Tully in Game of Thrones(2013).

Si è laureato alla Royal Academy of Dramatic Art e si è specializzato nello Steiner System, che comprende lo studio del ballo, del canto e degli strumenti musicali.

Source


La serie tv “Outlander” arruola il suo esercito!


Chi ha letto la saga “Outlander” di Diana Gabaldon sa perfettamente che contiene elementi tipici di un romanzo storico, con un resoconto dettagliato della vita dei clan scozzesi del 18° secolo.

Non si può negare che il passato della Scozia sia stato sanguinoso e violento e molti grandi battaglie sono state combattute da guerrieri incalliti. I produttori della serie tv, quindi, hanno recentemente stipulato un contratto con gli specialisti nella rievocazione di scene da combattimento, un gruppo di spadaccini altamente addestrati e di fama internazionale, attualmente il team migliore al mondo in grado di offrire questo servizio.

Stiamo parlando di “The Clanranald Trust for Scotland”, un’organizzazione non-profit che ha la sua base a Kincardine in Scozia, che si occupa della promozione della cultura ed eredità scozzese attraverso l’intrattenimento e l’educazione. Questa organizzazione, gestita da Charlie Allen, è stata scelta dalla Starz per progettare ed eseguire sequenze di battaglie al fine di garantire l’autenticità e l’accuratezza storica della serie.

Clanranald Trust rappresentano il team più esperto e sicuro a livello di stunt, fornendo abili combattenti nell’uso delle armi medievali e d’epoca, e proprio grazie alle loro abilità sono continuamente richiesti dall’industria cinematografica e televisiva. Hanno fornito performers abili nel combattimento per grandi film d’azione e d’epoca, tra cui “Il Gladiatore”, “King Arthur”, “Robin Hood”, “The Eagle”, “Thor”, “Snow White and the Huntsman”, “Valhalla Rising”,“Rob Roy”, “Braveheart” e per serie televisive come “Game of Thrones” e “Rome”Continua a leggere “La serie tv “Outlander” arruola il suo esercito!”


Lug 25, 2013 • Lilly • 0 Comments

La location base di “Outlander” sarà Cumbernauld


Phil Miller del “Herald Scotland” in un articolo dedicato a “Outlander” ci fa sapere alcune novità riguardanti la produzione della nuova serie tv targata Starz in terra scozzese, che evidentemente rappresenterà un’occasione formidabile per un rilancio dell’economia del Paese, con una stima di ben 20 milioni di sterline d’entrate per le casse della corona.

La produzione di “Outlander”, ad opera della rete via cavo Starz e Sony Pictures Television, non solo prevede di collocare la sua base operativa in Scozia ma solleva anche l’allettante prospettiva per il Paese di possedere finalmente un vero e proprio studio dove poter girare importanti produzioni televisive e cinematografiche.

La serie tv creata da Ronald D. Moore e basata sui libri best seller di Diana Gabaldon sarà girata in un magazzino convertito in Cumbernauld per circa 38 settimane tra il 2013 e il 2014, per un totale di 16 episodi.

La produzione, attratta dalle nuove agevolazioni fiscali offerte dal Regno Unito per la “TV di fascia alta”, commissionerà circa 200 scozzesi addetti alla produzione, e più di 2000 ruoli di supporto provenienti dalla Scozia e dal resto del Regno Unito.

Si prevede che lo studio, anche se principalmente per la produzione televisiva, potrebbe essere utilizzato anche per film diventando così il principale centro produttivo cinematografico in Scozia.  Continua a leggere “La location base di “Outlander” sarà Cumbernauld”


Lug 23, 2013 • Monyka • 0 Comments

“Uno Show Per I Fans Che Amano I Libri”. Ron Moore Parla di Outlander


Durante il recente Comic Con a San Diego l’Executive Producer della serie Outlander, Ron Moore, ha parlato delle imminenti riprese in Scozia e dell’adattamento della serie dei libri di Diana Gabaldon, da cui l’omonima serie tv sarà tratta per il canale Starz.

“E’ davvero emozionante. Abbiamo 16 episodi. E’ una grande produzione e se conoscete almeno un po’ i libri saprete che è una grande e travolgente storia.

Ci stiamo impegnando per seguire i libri. Una delle cose migliori che ci ha detto la Starz all’inizio è stata – “Amiamo i libri, pensiamo siano fantastici, quindi facciamo uno show per i fans che amano i libri. Facciamolo per i fans dei libri per primi e confidiamo che tutti quelli che non conoscono il materiale vengano coinvolti lungo la strada come succede a tutti.”

Nessuno lo fa mai – dice Moore ridendo – Tipicamente gli studios e i canali televisivi dicono “Yeah non ci importa molto dei libri. Li abbiamo comprati per la copertina o che so altro…”. Questa è stata un’occasione rara in cui tutti hanno detto che era un materiale fantastico, che amavano la storia e i personaggi, quindi cerchiamo di restare i più fedeli possibile ai libri. Ed è quello che stiamo facendo”

Fonte